fbpx

Pillole del Campionato del Napoli – Buona la prima allo stadio Diego Armando Maradona, l’Europa continua!

Le Pillole del Napoli regalano un venerdì ricco di sorrisi ai tifosi azzurri che si godono la qualificazione al prossimo turno di Europa League ed il primato nel gironcino

Un pari giusto contro una Real Sociedad propositiva e che ha messo in difficoltà i partenopei fino alla fine, rispondendo a tempo scaduto alla bellissima rete di Zielinski al 34′. Entrambe qualificate e buona la prima allo Stadio Diego Armando Maradona, in una settimana ricca delle dichiarazioni dei protagonisti. Tutti i dettagli nelle Pillole del Campionato del Napoli!

Stadio Diego Armando Maradona

Non potevano che iniziare così le nostre pillole del campionato del Napoli odierne. Con gli occhi commossi e lucidi che guardano insù, a quella bellissima scritta che si fa largo tra le nuvole piovose di Fuorigrotta. Tra quegli spalti vuoti e le postazioni tv, accanto ai led svetta un nome: Diego Armando Maradona. Eh sì, il fu Stadio San Paolo, teatro di numerose e gesta azzurre, lascia spazio alla divinità calcistica più partenopea di sempre (LEGGI LA NOTIZIA). Fa strano un po’, inutile negarlo, ma i sentimenti prendono il sopravvento e basta dirlo, con un filo di voce: Stadio Diego Armando Maradona. Ed è già magia.

Gol con dedica

Una serata speciale sotto una pioggia battente ed un gol, bellissimo, che ha spianato la strada, rigorosamente in discesa, per la qualificazione del Napoli da primi nel girone. E’ Piotr Zielinski il protagonista della notte europea dello stadio Diego Armando Maradona ed anche delle nostre Pillole del campionato del Napoli. Il centrocampista polacco ha ormai superato i postumi del covid ed ha riconquistato la titolarità della sua camiseta azzurra. Non importa se più arretrato o nel tridente offensivo, non fa differenza chi ha al suo fianco: è pronto a regalare qualità e quantità alla sua squadra e finalmente anche gol. Rete speciale, pesante e con dedica al mini Zielu che nascerà tra qualche mese (LE SUE PAROLE). Doppi auguri e grazie per non averci fatto troppo soffrire, Piotr!

Felici e contenti

Tutti felici, tutti contenti. Parte la festa nel finale di gara allo stadio Maradona e non potrebbe essere altrimenti. Grazie alla vittoria dell’incredibile Rijeka nel finale contro l’Az, il Napoli può stranamente vivere gli ultimi 3′ del match contro la Real Sociedad con un’insolita tranquillità. E meno male, perchè dopo la rete di Josè, si stava mettendo proprio malino. Tutto bene quel che finisce bene e qualificazione meritata per entrambe: gli spagnoli si confermano un’ottima squadra di prospettiva ed esperienza anche in Liga ed agli azzurri non resta che confermare di aver trovato un proprio equilibrio ed una sua identità (LEGGI IL COMMENTO DI FABIAN). Come? Volare al prossimo punto delle pillole del campionato del Napoli per scoprirlo!

Urlo e non mi senti

Caro Gattuso, oggi scrivo a te. Mi piace tanto ciò che dici, come lo dici,  quando lo dici. Anche quando ti arrabbi nel momento in cui si è alla vigilia di una gara importante, decisiva ed invece si parla di rinnovo. E che fai? Mandi tutti a quel paese ma col sorriso, scherzosamente ma con tono deciso, così come sei abituato a fare (LEGGI LE SUE PAROLE). Sei schietto, non le mandi a dire, neanche al capitano, neanche al figlio di Napoli e lo “rimproveri” per il suo bene, perchè sai che limando un po’ il suo carattere spigoloso, può diventare ancor più un fuoriclasse (LEGGI LE PAROLE SU INSIGNE). E poi in campo urli, anche se non ce la fai, nulla ti ferma. Prima come sempre il Chuky, poi Maksimovic, ancora Mario Rui fino a Demme nella ripresa. Ma se questa squadra sta ritrovando tutto il suo carattere è anche merito tuo. Adesso però, non fermatevi più.

Da dieci a ventiquattro

Eccolo qui, Lorenzo Insigne. Non poteva mancare nelle nostre pillole del campionato del Napoli. In campo contro la Real Sociedad non ha particolarmente brillato così come Mertens ma entrambi hanno aiutato spesso la squadra anche in difesa, nei momenti più difficili. Arriveranno, anzi, torneranno gli eurogol, così come le prestazioni da standing ovation. Il capitano partenopeo però, è stato in settimana protagonista fuori dal campo anche per una particolare decisione intrapresa, quella di tatuarsi su tutta la gamba il volto urlante dopo un gol con il Napoli di Diego Armando Maradona (GUARDA L FOTO). Una foto che è diventata subito virale, simbolo di un intreccio d’amore partenopeo davvero senza tempo.

Sotto a chi tocca

Dulcis in fundo nelle nostre pillole del campionato del Napoli, sotto a chi tocca! Archiviata momentaneamente l’Europa League infatti, è tempo di rituffarsi negli impegni di serie A ed in particolar modo c’è la Sampdoria nel mirino. E’ vero, bisogna guadare step dopo step ma è importante racimolare punti fondamentali per restare agganciati alla vetta ed affrontare il tour de force nel migliore dei modi. Eh sì, tour de force. Perchè voltando la pagina, dopo domenica ci saranno Inter, Lazio e Torino in dieci giorni. E poi sì, un po’ di Natale che non guasta mai. Alle prossime pillole del campionato del Napoli!

RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *