fbpx

Milik-Juve: compromesso con il Napoli

Milik-Juve: compromesso con il Napoli. Resta complicato ma non impossibile

Milik-Juve: compromesso con il Napoli. Il Marsiglia ci prova per Milik ma la Juventus non si è ancora defilata e secondo Tuttosport la tentazione di provare a prenderlo subito c’è eccome. Un compromesso tra bianconeri e De Laurentiis, secondo il quotidiano, non è impossibile anche se molto complicato. Se non dovesse esserci, però, i bianconeri avrebbero già quattro alternative. Se alla fine però il polacco dovesse viaggiare verso la Ligue 1, a guadagnarci sarebbe Scamacca, “bloccato” dai bianconeri in attesa di sviluppi e alternativa che però non rappresenta l’unica idea juventina, ancora attenta alle situazioni di Llorente e Pellé oltre alla strada che porta a Giroud.

L’attacco di Boniek

Durissimo attacco di Zibi Boniek, presidente della Federazione polacca, ad Arkadiusz Milik e al suo entourage. “Se non gioca, niente Europeo. Questo è poco ma è sicuro”, il messaggio lanciato da Boniek nel corso di una intervista rilasciata a ‘Radio Kiss Kiss Napoli’. “Come fa a giocare gli Europei? Va a fare cosa? Se non gioca per nove mesi è come se tornasse da un infortunio. Ho letto l’intervista del procuratore, non voglio intervenire ma sono stupefatto di questa cosa, capisco il Napoli. Secondo me il Napoli ha aiutato molto a far crescere il giocatore, i procuratori potevano giocarsi meglio la carta dell’uscita di scena, andare a scadenza è sempre una brutta cosa, c’è chi vuole speculare e portare i soldi fuori dal giro, spesso sono i procuratori. Se fossi un suo procuratore non permetterei mai di non farlo giocare. Ho rabbia, è uno che gioca come spalle di Lewandowski, abbiamo capacità offensiva molto forte, ma la nazionale non può funzionare se i giocatori non giocano nei club”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

20 + 13 =