fbpx

Chiariello contro Gattuso: “Fossi stato ADL, l’avrei cacciato dopo Napoli Torino. Insistere con Bakayoko è da codice penale”

Chiariello - Gattuso

Chiariello contro Gattuso: “Fossi stato ADL, l’avrei cacciato dopo Napoli Torino. Insistere con Bakayoko è da codice penale”

Chiariello contro Gattuso: “Fossi stato ADL, l’avrei cacciato dopo Napoli Torino. Insistere con Bakayoko è da codice penale”

Altra sconfitta per il Napoli. Per la seconda volta nel giro di pochi giorni, il carnefice è ancora l’Atalanta di Giampiero Gasperini. Gli azzurri sono stati ancora una volta sovrastati dall’organizzazione e dalla fisicità degli orobici.

Non è bastato agli uomini di Gattuso agguantare momentaneamente il pari con una prodezza di Piotr Zielinski.

Ennesimo tonfo che Umberto Chiariello commenta così nel corso di Campania Sport, trasmissione in onda su Canale 21:

Se fossi stato ADL avrei cacciato Gattuso dopo Napoli-Torino, quello era il punto di non ritorno. La società non l’ha voluto esonerare e doveva essere lui a farsi indietro se si fosse reso conto che la squadra non era in grado di seguirlo, come disse dopo Napoli-Milan. Poi lui dice di non dobbiamo chiedergli le dimissioni perché ha famiglia e allora io alzo le mani. Se in questo mese vedi la differenza tra Atalanta e Napoli, dici ‘questa è una squadra contro una squadretta’. De Laurentiis deve decidere se dargli un altro mese di tempo per allenare la squadra senza gli alibi degli infortuni, poi se fa male si prende le responsabilità. Questo allenatore ha ridotto la squadra al lumicino, insistere oggi su Bakayoko è da codice penale!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × due =