fbpx

L’ascensore di Chiaia riapre dopo quattro mesi di lavori

Riapre l’ascensore di Chiaia

Ingresso ascensore di Chiaia

Riapre l’ascensore di Chiaia: stamattina la prima corsa

Riapre l’ascensore di Chiaia. Con la prima corsa delle 8.30, questa mattina è tornato in funzione l’importante impianto di risalita che collega Via Chiaia con via Nicotera e zone limitrofe. È stato sottoposto a intervento radicale di ammodernamento di tutte le componenti tecniche. L’ascensore è in funzione nei giorni feriali dalle ore 7:00 alle ore 21:30, nei festivi dalle ore 7:30 alle ore 14:00.

Ascensore Chiaia

 

L’impianto ha una capacità di 10.000 passeggeri al giorno. Spesi 120.000 Euro

L’Anm ha acquistato due nuovi ascensori, che hanno sostituito quelli precedenti che avevano raggiunto il termine della loro vita tecnica, con un investimento di 120mila euro. I due nuovi ascensori assicurano 700 corse al giorno alla velocità di 0,75 metri al secondo con un impianto elettroidraulico a spinta indiretta e motori a secco per limitare la temperatura di esercizio. La capacità dell’impianto è di 10mila passeggeri al giorno. Temporaneamente è ridotta, per le limitazioni previste dalla normativa anti covid che prescrive l’ingresso di una persona per volta e di due persone con bambini al seguito nel caso di congiunti conviventi.

Riapre l’ascensore di Chiaia grazie ad un importante lavoro tecnico

L’impianto aveva chiuso il 12 ottobre 2020 e la riapertura era stata prevista per fine gennaio. È poi slittata di qualche settimana per acquisire, prima dell’apertura, la necessaria documentazione amministrativa.
L’intervento straordinario, eseguito negli ultimi quattro mesi, ha incluso la rimozione e la sostituzione di argani, cabina e contrappeso. La sostituzione del quadro elettrico di comando e delle linee elettriche dell’ascensore. l’adeguamento dei dispositivi di sicurezza previsti dalla normativa; l’installazione del nuovo sistema di monitoraggio dell’impianto per la diagnostica di funzionamento; la sostituzione delle cabine e delle porte di accesso; la realizzazione di nuove pulsantiere e indicatori di piano.

“rispettati i tempi previsti di fine lavori”

Si tratta – affermano l’assessore del comune di Napoli alla Mobilità, Marco Gaudini, e l’amministratore unico Anm, Nicola Pascale – di un intervento importante che consente la ripresa di un servizio fortemente utilizzato dai cittadini. Avevamo assicurato che l’ascensore sarebbe ripartito ed oggi si dà avvio nuovamente al servizio con un impianto completamente rinnovato. Continua così l’azione dell’amministrazione e dell’Anm volta a garantire all’utenza un migliore servizio di trasporto e di intermodalità anche attraverso interventi di riqualificazione dell’offerta”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

nove + diciannove =