fbpx

Vaccini AstraZeneca: aumenta il limite di età

Napoli Insegnante muore vaccino

Vaccini AstraZeneca: aumenta il limite di età, saranno vaccinate le persone fino a 65 anni

Aumenta il limite di età di coloro che riceveranno la somministrazione dei vaccini AstraZeneca. Addio quindi al limite di 55 anni, come si era deciso in un primo momento. Sarà infatti possibile somministrare la dose a coloro che hanno fino a 65 anni, ovviamente salvo casi particolari. A deciderlo è stata la Commissione dell’ AIFA (Agenzia italiana del Farmaco).

Di seguito il comunicato pubblicato sul sito del Ministero della Salute:

Sulla base di nuove evidenze scientifiche si aggiornano le modalità di somministrazione del vaccino AstraZeneca nella fascia di età compresa tra i 18 e i 65 anni. Con la Circolare 22 febbraio 2021 è data infatti la possibilità di “offrire il vaccino fino ai 65 anni (coorte 1956). Compresi i soggetti con condizioni che possono aumentare il rischio di sviluppare forme severe di COVID-19” ma “ad eccezione dei soggetti estremamente vulnerabili” . Le nuove evidenze scientifiche riportano dati di immunogenicità in soggetti di età superiore ai 55 anni e stime di efficacia del vaccino superiori a quelle precedentemente riportate.”

Prosegue il piano vaccinale

Secondo i dati forniti dal Ministero della Salute,  le dosi di vaccini anti COVID19 fino ad oggi inoculate sono in totale 3.608.645. Mentre sono 1.336.126 le persone vaccinate con entrambe le dosi. A ricevere la somministrazione fino ad ora sono stati 2.224.800 operatori sanitari, 370.222 ospiti di strutture residenziali, 294.289 persone nella fascia d’età over 80, 29.408 rappresentanti delle Forze armate,  41.801 personale scolastico, 648.125  personale non sanitario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 × 2 =