fbpx

Si gonfia la rete, Tele A- Bagni: “Sarri mi bocciò Witsel e Aubameyang. Avevo già accordo con ADL”

Salvatore Bagni Radio Marte Si gonfia la rete

Salvatore Bagni, ex centrocampista del Napoli, è intervenuto a Tele A durante il programma “Si gonfia la rete”

Salvatore Bagni, ex centrocampista del Napoli, è intervenuto a Tele A durante il programma Si gonfia la rete”.

L’ex centrocampista azzurro, degli anni 80, che giocò al fianco di Maradona quando il Napoli vinse gli Scudetti, ha parlato, durante il corso del programma “Si gonfia la rete”, in onda su Tele A.

Salvatore Bagni ha raccontato dei retroscena di mercato, visto che è operatore ed intermediario di mercato, ed ha spiegato che Maurizio Sarri (accostato alla panchina del Napoli) bocciò, durante la sua prima stagione in azzurro, Aubameyang e Witsel.

L’attaccante guineano, ex Borussia Dortmund e in forza all’Arsenal, in particolare era ritenuto un attaccante esterno e quindi non utile al gioco dell’allenatore toscano. Tantomeno duttile per le rotazioni.

Queste le sue parole:

“Sarri mi bocciò Aubameyang. Insieme a Oscar Damiani avevo fatto già l’accordo con De Laurentiis per 13 milioni, era il primo anno di Sarri al Napoli. Proprio il tecnico toscano bocciò l’acquisto perché riteneva Aubameyang un esterno. Si può dire tutto, ma il giocatore dell’Arsenal ha coperto tutte le posizioni dell’attacco. L’anno dopo il Borussia Dortmund lo vendeva a 80 mln di euro. Inoltre Sarri mi bocciò anche Witsel”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 × cinque =