fbpx

Napoli – Benevento 2-0, D’Angelo in conferenza stampa: “Per la salvezza dovremo soffrire. Buona gara a livello difensivo”

Maurizio D'Angelo Napoli Benevento conferenza stampa

Napoli – Benevento 2-0, D’Angelo in conferenza stampa: “Per la salvezza dovremo soffrire. Buona gara a livello difensivo”

Maurizio D’Angelo, allenatore in seconda del Benevento, ha tenuto la conferenza stampa postpartita al termine di Napoli – Benevento 2-0. D’Angelo ha sostituito in panchina Filippo Inzaghi, squalificato. D’Angelo è anche un ex difensore del Napoli, e ha collezionato 15 presenze nella stagione 2002-2003. Il Benevento ha raccolto solo 2 punti nelle ultime 6 partite, riavvicinandosi alla zona calda della classifica. Successo importante invece per il Napoli che con questa vittoria rimane vicino al quarto posto, dando nuovamente stabilità alla posizione del suo allenatore Rino Gattuso. Queste le parole di Maurizio D’Angelo ai cronisti in sala stampa al termine del derby campano Napoli – Benevento, terminato 2-0.

 

Giudizio sul match?
“Da qui alla fine per noi ogni gara è fondamentale per raggiungere il nostro obiettivo. A mio modo di vedere abbiamo fatto una buona gara a livello difensivo, nel primo tempo il nostro portiere non ha mai fatto una parata determinante. Abbiamo preso gol da Mertens perchè un nostro calciatore non è salito ed ha lasciato in gioco il loro attaccante. In ogni caso venire a Napoli e vedere che il portiere non fa grandi parate aumenta la convinzione che siamo una squadra compatta”.

 

Atteggiamento troppo prudente?
“Dovevamo far arrivare ai nostri attaccanti tra le linee qualche pallone in più. Ci serviva maggiore velocità nel ribaltare l’azione e creare qualche difficoltà al Napoli”.

 

Meglio nel primo o nel secondo tempo?
“Nel primo tempo non siamo riusciti a cercare i nostri attaccanti, nella ripresa siamo riusciti a dargli qualche pallone in più”.

 

Inizia a mancare la vittoria?
“Abbiamo fatto pareggi importanti, sappiamo che ci sarà da soffrire. Sarà una salvezza da conquistare punto su punto, probabilmente sarà una lotta che durerà fino all’ultima giornata. Sappiamo la qualità delle squadre che ci sono dietro, questo conferma il valore della nostra rosa”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

nove + uno =