fbpx

Chiariello – Gattuso: “Il tecnico crea casini, che cafonata ha fatto contro Baldari!”

Il mercato del Napoli

Chiariello – Gattuso: “Il tecnico crea casini, che cafonata ha fatto contro Baldari!”

Il Napoli visto a Reggio Emilia contro il Sassuolo è una squadra che ha mostrato un’anima, ma ha anche evidenziato tanta ingenuità.

Una gestione così allegra e disordinata di un finale di partita, laddove si stava vincendo con un gol di vantaggio sui padroni di casa e poi si costringe l’arbitro a fischiare un calcio di rigore, non è materia di calcio da serie A.

Sassuolo Napoli 3-3

La squadra di Rino Gattuso ha pareggiato 3 a 3 una partita con i romagnoli che poteva e doveva essere incanalata

verso una vittoria, fortunosa, ma pur sempre una vittoria, che avrebbe assegnato 3 punti in classifica, in questo momento,

manna dal cielo per i nostri colori.

Chiariello – Gattuso

Abbiamo rischiato di perdere subendo la prima rete su autogol di Maksimovic, abbiamo poi pareggiato con un’invenzione di Zielinski, eravamo passati in vantaggio con Insigne, la cui realizzazione è stata annullata dal Var (ingiustamente).

Poi abbiamo subito la seconda rete su calcio di rigore realizzato da Berardi e dopo che il Sassuolo ha colpito una traversa e un palo,

siamo riusciti non solo a pareggiare con Di Lorenzo, ma addirittura ad andare in vantaggio su rigore realizzato da Lorenzo Insigne.

Rigore fischiato dopo 20 secondi dalla fine

Dopo la conclusione dei tempi regolamentari compresi 3 minuti di recupero, nei successivi 20 secondi, da una giocata scellerata a centrocampo da parte di Bakayoko, ancor più scellerato era l’intervento in area di rigore di Manolas su un avversario che veniva punito dal direttore di gara con il calcio di rigore messo a segno da Caputo.

Il risultato finale, 3 a 3, rispecchia la stagione del Napoli, incapace di trarre benefici dalle giocate avversarie incappando in errori grossolani tali da non permettere alla squadra di affermare il proprio potenziale e quindi la propria forza.

Gli appunti agli arbitri

Gli appunti verso la sestina arbitrale riguardano la regolarità del gol di Insigne (vedasi la postura dell’ultimo difensore emiliano),

la mancata assegnazione del calcio di rigore per il Napoli (fallo netto su Politano in area di rigore) e il non aver chiuso

la partita regolarmente alla scadenza dei 3 minuti di recupero.

Chiariello – Gattuso: “Il tecnico crea casini, che cafonata ha fatto contro Baldari!”

Il Napoli continua il silenzio stampa

Nel frattempo la squadra azzurra continua il silenzio stampa ed in proposito nel corso di Canale 21, il giornalista Umberto Chiariello si è espresso in tal senso: “Ad ogni conferenza stampa alimenta polemiche e casini non si può controllare ed è meglio così!

Molti dimenticano che Gattuso ha mandato a quel paese Baldari (ufficio stampa del club, ndr) che si era avvicinato per festeggiare la vittoria e stringergli la mano.

Gattuso è fuori controllo contro il club, l’hanno messo in silenzio perché fa solo danni!

Una cafonata di quel tipo davanti alle telecamere è grave perché l’hanno visto tutti!

A Gattuso parte la vena, in campo e fuori, è un suo limite.

A te non parte (verso Rastelli in studio, ndr) a lui sì! Massacrai Trapattoni, mi diede una lezione che non ho più dimenticato.

Ancelotti l’ho massacrato, mi ha chiesto di chiacchierare al telefono per puro piacere di conoscermi perché si divertiva, ora e non in quel momento, è di livello superiore, questo mestiere ti richiede di resistere”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.