fbpx

Tris azzurro contro il Bologna al Maradona tra infortuni ed un tour de force alle porte: le pillole del campionato del Napoli!

tris azzurro bologna maradona

Il tris azzurro contro il Bologna al Maradona ci regala delle Pillole del Campionato del Napoli distese e sorridenti, macchiate solo dai due infortuni rimediati dai partenopei

La vittoria di Fuorigrotta dà morale e convinzione al gruppo di Gattuso che, voltata pagina, sarà chiamato ad un trittico di trasferte da capogiro: prima Milano sponda rossonera, poi il recupero contro la Juventus ed ancora all’Olimpico contro la Roma. Ma l’importante è godersi il tris azzurro contro il Bologna al Maradona e ripartire da una zona Champions lontana soltanto tre punti. Tutti i dettagli nelle Pillole del campionato del Napoli!

Rifinitura

La domenica del Napoli era partita già in maniera particolare. Cielo plumbeo sul golfo partenopeo e com’è prassi in questo periodo, tutti in ritiro in hotel: mica uno a caso, il più bello e panoramico del centro. In mattinata la consueta rifinitura e, parliamoci chiaro, in pre zona rossa era quasi impensabile di recarsi in palestra, persino al San Paolo o a Castel Volturno in meno di un’ora. Ed ecco il colpo di genio: ci si allena in loco ma, approfittando della carica dello iodio seppur da lontano, tutti sul terrazzo (I DETTAGLI). Anche perchè così è più facile nel caso, liberarsi di un Mario Rui distratto. Volare alla prossima pillola per credere.

Cercasi concentrazione

Eh sì, amici delle pillole del campionato del Napoli, parlavamo proprio di Mario Rui, ormai onnipresente nella nostra rubrica. Questa volta però, la tirata d’orecchie è d’obbligo. Eh no, non si fa arrabbiare Gattuso e soprattutto non ci si allena svogliati (L’EPISODIO). Ed è anche la seconda volta in pochi mesi, è proprio inaccettabile. Forse è il Bologna che non gli piace, che non stimola di dare il suo meglio: proprio nel match di andata si era accomodato con Ghoulam in tribuna per la stessa problematica (I DETTAGLI). Magari c’è altro sotto, magari è una questione di rinnovo, futuro…almeno fino al 79′ quando mister Gattuso lo richiama dalla panchina e lo getta nella mischia, pronto per il tris azzurro contro il Bologna al Maradona. E che adesso però, non ricapiti più.

La carica del capitano

Signore e signori, mister Lorenzo Insigne! Una grandissima partita, l’ennesima, quella del capitano partenopeo, fondamentale per il tris azzurro contro il Bologna al Maradona. In primis, è sua la rete che sblocca il risultato soltanto all’8′ e che mette la gara finalmente in discesa. Un colpo da maestro, innescato da un impeccabile Zielinski, in veste di assist man d’eccezione. Ma non solo: tanto cuore e generosità, chiudendo poi il match anzitempo con il tris al 76′ subito dopo la girandola dei cambi dei felsinei (IL COMMENTO DEL NAPOLI). Un diamante da preservare ed una grande risposta dopo le polemiche post Reggio Emilia. Bravo, capitano!

Bentornato Victor!

Lo abbiamo aspettato, lo abbiamo desiderato, lo abbiamo capito, forse qualcuno anche troppo accusato. Fatto sta che potete tirare un sospiro di sollievo: Victor Osimhen è tornato! Dopo aver smaltito finalmente il post trauma cranico rimediato nella sciagurata trasferta di Bergamo, è stato gettato nella mischia da Gattuso nella ripresa, cambiando la gara a favore degli azzurri nel momento in cui i rossoblu stavano crescendo. Entra e segna subito: un gran gol di velocità, tecnica, precisione e grande volontà esultando come una vera e propria forza della natura, scrollandosi di dosso critiche, scetticismi e paure (IL COMMENTO). Forza Victor, ora non fermarti proprio più.

Ancora insieme

Dicevamo, unica nota stonata del tris azzurro contro il Bologna al Maradona, è stato l’acciacco di Zielinski da valutare ed ahimè, l’infortunio di Ghoulam. Per lui distorsione al ginocchio sinistro e nuovi esami strumentali nella giornata di oggi, augurandogli ovviamente di tornare quanto prima (IL BOLLETTINO MEDICO). Se il risultato di Fuorigrotta sorride al Napoli ancor più in questo momento, sembra che la serenità sia giunta già in settimana con un patto tacito tra le parti: remare tutti nella stessa direzione e, soprattutto, proseguire insieme fino a fine campionato. Più tranquillo sicuramente anche Gattuso, che può terminare al meglio il suo lavoro: c’è un piazzamento Champions da conquistare ed il Milan nel mirino. Tutti i dettagli nelle prossime pillole del campionato del Napoli!

RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 × tre =