fbpx

107 Euro in più a dipendente nei nuovi contratti pubblici

107 euro in più nel contratto dei dipendenti pubblici

Mattarella con Draghi

107 euro in più a dipendente e smart working nei rinnovi dei contratti pubblici 

Patto con Draghi per l’innovazione del lavoro pubblico e la coesione sociale: 107 euro in più a dipendente nel rinnovo del contratto. Le novità prevedono anche l’individuazione di una disciplina del lavoro agile (smart working) per via contrattuale. «La pandemia e il piano di rilancio e resilienza richiedono nuove professionalità e nuove forme di lavoro. Nuove professionalità richiedono investimenti e nuove regole. Questo è quello che oggi stiamo cominciando: ci tengo a confronto e dialogo» Sono queste le parole con cui il premier Mario Draghi ha introdotto la firma del patto. Un patto firmato dal ministro della Pubblica amministrazione, Renato Brunetta, con i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil, Maurizio Landini, Luigi Sbarra e Pierpaolo Bombardieri.

Nel suo discorso Draghi ringrazia tutti coloro che hanno contribuito al patto

«Innanzitutto — ha esordito Draghi nel suo discorso — grazie a tutti voi. Nel corso delle consultazioni ho avuto modo di esprimervi quanto tenga a questo confronto e a questo dialogo. Oggi è la prima occasione formale di incontro dopo la formazione del governo e vi ringrazio molto. Voglio ringraziare il ministro Brunetta, che ha preparato questo patto. Grazie ancora alle Confederazioni qui presenti. Il buon funzionamento del settore pubblico è al centro del buon funzionamento della società. Se il primo funziona, funziona anche la seconda. In caso contrario, la società diventa più fragile, più ingiusta. Per questo bisogna considerare questo ruolo centrale delle lavoratrici e dei lavoratori pubblici. Questo è ancor più vero con la pandemia, se pensate alla capacità e al sacrificio dei medici, degli infermieri, degli insegnanti, delle forze dell’ordine, del personale degli enti territoriali e statali nel fornire i servizi essenziali».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *