fbpx

Milan Napoli, presunto rigore negato: “Tocco Bakayoko non sbilancia l’avversario”

Bakayoko mister 18 milioni

Milan Napoli, presunto rigore negato: “Tocco Bakayoko non basta a sbilanciare l’avversario”

La moviola del CdS analizza il contatto su Theo Hernandez.

Milan Napoli e l’episodio del rigore

Ieri sera nel corso dell’incontro tra Milan e Napoli per la ventisettesima giornata di serie A, c’è stato un episodio che ha fatto

gridare allo scandalo i milanisti e fatto infuriare il portiere rossonero Gigi Donnarumma: il presunto fallo commesso

da Bakayoko su Theo Hernandez in area del Napoli nei minuti finali.

In effetti il centrocampista napoletano interviene da dietro su Hernandez impegnato a domare una palla ricevuta in area di rigore,

ma l’intervento è ritenuto dal direttore di gara impercettibile sul polpaccio sinistro del milanista che, probabilmente, teatralizza troppo la caduta.

La valutazione dell’arbitro Pasqua

Questo dev’essere stato il metro di valutazione dell’arbitro Pasqua, che seppure richiamato da Mazzoleni al Var, ha confermato la sua decisione e con ampi gesti di diniego, ha fatto proseguire la partita.

Nella moviola del Corriere dello Sport si scrive: “Il tocco di Bakayoko c’è, ma Pasqua non lo ritiene tale da sbilanciare così l’avversario” cercando di spiegare dunque le motivazioni del direttore di gara.

Anche Paolo Casarin, ex arbitro dice la sua

A proposito di questa mancata assegnazione del calcio di rigore, c’è stata anche una dichiarazione dell’ex arbitro Paolo Casarin:

“In Milan-Napoli condivido la decisione di Pasqua che non concede il solito ‘rigorino’ per l’intervento di Bakayoko su Theo Hernandez”.

Da evidenziare che lo stesso Theo Hernandez, dopo qualche minuto dalla mancata concessione del calcio di rigore alla sua squadra, si proietta con effervescente dinamismo su Osimhen lanciato a rete, falciandolo di brutto e non viene espulso.

Azione più volte visionata al Var

Dunque una decisione, quella dell’arbitro Pasqua, che chi scrive sente di condividere, vista la perspicacia con cui il direttore di gara ha più volte visionato le immagini al Var.

Finalmente un’assunzione di responsabilità da parte dell’arbitro Pasqua che restituisce ai napoletani l’onore e l’orgoglio

per aver disputato un’ottima partita contro il Milan e che, grazie alla coriacea e volenterosa organizzazione di squadra,

ha portato il Napoli alla vittoria nella “Scala” del calcio, al San Siro Meazza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *