fbpx

Napoli – Gattuso, De Laurentiis irremovibile sull’addio a fine stagione

Napoli - Gattuso

Napoli – Gattuso, valutazioni di ADL su Gattuso non cambieranno, nemmeno con la Champions

Sarà difficile che Aurelio De Laurentiis possa rinunciare ad un progetto per il Napoli del futuro e sarà altrettanto difficile

che possano cambiare le sue valutazioni nei confronti di Gennaro Gattuso, ma una maggiore serenità è importante per

chiudere questa strana stagione.

Napoli compatto e coriaceo

Il Napoli visto in campo ieri sera al San Siro Meazza è stata una squadra compatta, coriacea, capace di esprimere con i propri uomini un bel calcio giocato, soprattutto pensato.

Ognuno si è assunto l’onere della responsabilità e, mantenendo le consegne avute dall’allenatore, ha permesso all’intero

collettivo di esprimersi al meglio, con le linee compatte, giocando in verticale quando le maglie rossonere lo

hanno permesso (ed è successo spesso).

Insigne, Politano, Zielinski i migliori, Hysaj il motorino di fascia

Il Napoli ha anche potuto contare sulla serata positiva dei suoi esterni alti, Insigne e Politano, della bella prova di Zielinski che ha dettato legge nella meta’ campo milanista, della particolare serata di Hysaj a sinistra e poi a destra, l’albanese è stato infaticabile.

Cio’ ha permesso ai napoletani di poter ottenere tre punti importanti per l’obiettivo Champions League.

La rete della vittoria è stata siglata proprio per il bel movimento degli esterni, soprattutto di Politano che su contropiede,

in campo largo, ha poi scoccato, dall’interno dell’area di rigore, un tiro sporco di destro (non è il suo piede) che

Donnarumma non è riuscito ad intercettare alla sua destra.

Rigore negato o rigore inesistente?

Il Milan avrebbe potuto pareggiare se l’arbitro avesse assegnato un calcio di rigore per un fallo in area di Bakayoko, su Theo Hernandez,

ma nonostante il richiamo del Var, il direttore di gara, con ampi gesti, ha disposto il prosieguo del gioco negando di fatto il penalty.

A proposito di questa azione c’è una dichiarazione dell’ex arbitro Paolo Casarin: “In Milan-Napoli condivido la decisione di Pasqua che non concede il solito ‘rigorino’ per l’intervento di Bakayoko su Theo Hernandez, il tocco di Bakayoko appare impercettibile”.

Theo Hernandez, che qualche minuto dopo fa un’entrata bruttissima su Osimhen lanciato a rete e e non viene espulso, sembra svenire completamente al primo accenno di contatto.

Il Napoli ritrova compattezza

Una vittoria che restituisce serenità ed entusiasmo all’ambiente Napoli dove c’era bisogno di ritrovare compattezza.

Lo scrive l’edizione odierna della Gazzetta dello Sport, che spiega come in ogni caso le valutazioni di ADL su Gattuso non cambieranno anche in caso di qualificazione Champions.

“Probabilmente, nulla cambierà nelle valutazioni della proprietà nei confronti dell’allenatore ma, quantomeno, una maggiore serenità potrà servire per chiudere la stagione avendo raggiunto almeno uno degli obiettivi fissati nella scorsa estate”, si legge sulla rosea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *