fbpx

Rinvio Juve Napoli, la Lega risponde alla Roma e ribadisce: “E’ consentito dal regolamento”. Arriva la precisazione sul termine di 15 giorni

Rinvio Juve Napoli, la Lega risponde alla Roma e ribadisce: “E’ consentito dal regolamento”. Arriva la precisazione sul termine di 15 giorni

Rinvio Juve Napoli, la Lega risponde alla Roma e ribadisce: “E’ consentito dal regolamento”. Arriva la precisazione sul termine di 15 giorni

Il Napoli prosegue la striscia positiva dell’ultimo periodo e mette in cassaforte altri tre punti.

Gli azzurri di Rino Gattuso offrono una prova ordinata e concentrata a San Siro, dove il Milan aveva sinora lasciato pochi punti agli avversari. Basta un gol di Politano, imbeccato alla perfezione da Zielinski.

Polemiche per un tocco di Bakayoko su Theo Hernandez nel finale di partita. Pasqua non concede il rigore nemmeno dopo essere stato richiamato dal VAR: un contatto troppo leggero per ribaltare la decisione di non assegnare il penalty.

Subito dopo il fischio finale, arriva la risposta della Lega Serie A a un’altra lamentela, stavolta innescata dalla Roma. La società giallorossa aveva presentato un esposto, ritenendo lo slittamento di Juventus Napoli un ingiustificato vantaggio per gli azzurri.

Ecco uno stralcio della doglianza: “..decisione assunta con il solo intento di fornire un ingiusto (quanto pacifico) vantaggio al Napoli a discapito della Roma con evidente condizionamento del regolare esito del campionato”.

Come riporta TMW, la Lega ha non solo ribadito la legittimità del rinvio, consentito dalle norme vigenti, ma ha altresì spiegato ai capitolini che i quindici giorni menzionati nell’articolo 29 comma 4° dello Statuto si riferiscono agli impegni legati alle Coppe europee. Caso nel quale (è evidente) non rientra il rinvio di Juventus Napoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *