fbpx

Sky: Flop Champions per le italiane, la spiegazione di Capello

Barcellona Napoli

E’ un vero e proprio flop Champions per le squadre italiane, Fabio Capello negli studi Sky spiega: “Le big europee hanno calciatori di una velocità che in Italia non c’è”.

Sky: Flop Champions per le italiane, la spiegazione di Capello.

Non è stato certo un cammini esaltante per le italiane in Champions in questa stagione. Persa già ai gironi una squadra con l’ Inter classificatasi addirittura quarta nel proprio gruppo, ieri anche la Lazio ha abbandonato la prima competizione europea venendo ufficialmente eliminata dal Bayern che già si era imposto all’ Olimpico per 4-1.

Prima dei biancocelesti anche l’ Atalanta (contro il Real) e soprattutto la Juventus (partita per provare a vincere) avevano lasciato mestamente la Coppa.

In Europa, ora, non ci resta che tifare per Milan e Roma, che quest’ oggi, potranno accedere ai quarti di Europa League.

Che figura per il calcio italiano!

La scorsa stagione ci aveva fatto sognare l’ Atalanta che sfiorò l’ impresa di accedere addirittura alle semifinali Champions, fermata nei minuti finali dei quarti dal Paris St Germain (che poi avrebbe conquistato la finale, ndr).

Anche in Europa League tutto sommato non andò malaccio: l’ Inter, comunque da retrocessa Champions, sfiorò la vittoria della vecchia Coppa Uefa, arrendendosi solo al Siviglia.

Per la Juventus buio profondo invece: questo è il secondo anno consecutivo che lascia la Coppa Campioni al primo turno eliminatorio.

La spiegazione di Capello al flop italiano.

Ai microfoni di Sky Sport, l’ ex allenatore di Juve e Roma Fabio Capello, ha parlato del cammino delle italiane in Champions League, provando a dare una spiegazione alla debacle:

“L’avversario più difficile era quello della Lazio, c’è rammarico per Inter e Juventus mentre per l’Atalanta dispiace per la gara di andata, che non è stata giocata dai nerazzurri dopo l’espulsione di Freuler. Allo stadio “Alfredo Di Stefano” abbiamo visto un altro Real Madrid, molto meglio. Le più forti d’Europa hanno giocatori di una velocità che in Italia non vediamo mai. Questa cosa è incredibile”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quindici − nove =