fbpx

Napoli, report da Castelvolturno: Lobotka out per tonsillite, Petagna torna in campo. Solo terapie per Rrahmani

Napoli

Napoli, report da Castelvolturno: Lobotka out per tonsillite, Petagna torna in campo. Solo terapie per Rrahmani

Napoli, report da Castelvolturno: Lobotka out per tonsillite, Petagna torna in campo. Solo terapie per Rrahmani

Seduta mattutina per il Napoli al Training Center. Gli azzurri preparano il match contro la Roma in programma domenica all’Olimpico per la 28esima giornata di Serie A (ore 20.45).

La squadra si è allenata sul campo 1 iniziando la sessione con attivazione a secco. Successivamente torello prima con la rosa al completo e poi divisa in due gruppi. Di seguito lavoro tecnico tattico per reparti: in una metà campo hanno lavorato centrocampisti e attaccanti e nell’altra i difensori.

Lobotka assente per la tonsillite. Petagna ha svolto lavoro personalizzato sul campo 2. Terapie e palestra per Rrahmani.

“Testa al Napoli”, l’ imperativo di Borja Majoral

Roma che, quindi, resta l’ unica italiana a difendere il tricolore in Europa. Infatti dopo Juve, Atalanta e Lazio che hanno abbandonato la Champions agli ottavi, anche il Milan, ieri, ha lasciato l’ Europa League perdendo a San Siro contro il Manchester United.

Giallorossi che hanno eliminato gli ucraini dello Shakhtar Donetsk, ex squadra di Fonseca, vincendo anche il ritorno (dopo il 3-0 dell’ Olimpico) per 2-1 grazie ad una doppietta del giovane Borja Mayoral.

Proprio l’ ex canterano del Real Madrid ha parlato nel post gara con un accenno allo spareggio Champions contro il Napoli:

“È stata una partita difficile, abbiamo giocato con un buon atteggiamento, abbiamo difeso molto bene e abbiamo passato il turno.

Siamo venuti per vincere, non per difendere il risultato dell’andata. Sono molto contento, nelle ultime partite non ho segnato, oggi ho messo a segno due reti. Sono contento per la partita e per i due gol. Ora dobbiamo riposare e preparare bene la partita con il Napoli. Non sarà facile, loro sono una buona squadra, ma siamo fiduciosi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.