fbpx

CdM: E’ Fonseca tra i preferiti di ADL

Fonseca allenatore Roma

L’ allenatore della Roma Fonseca è tra i preferiti di ADL, ecco le caratteristiche che piacciono al patron.

Corriere del Mezzogiorno: E’ Fonseca tra i preferiti di ADL.

Domani, per il posticipo della 28esima giornata di Serie A, il Napoli di Gattuso farà visita alla Roma, per una gara che somiglia tanto ad uno spareggio Champions.

Le due squadre sono ferme al quinto posto a quota 50 punti all’ inseguimento dell’ Atalanta (52 punti, ndr). Vincere significherebbe “eliminare” una squadra dalla corsa al piazzamento europeo.

Napoli leggermente favorito con Gattuso che, senza l’ impegno europeo, ha potuto dedicarsi alla preparazione della gara di campionato. Fonseca, invece, dovrà fare i conti con lo stato di forma dei suoi dopo la scomoda trasferta di giovedì a Kiev per il ritorno degli ottavi di Europa League.

Gara particolare per l’ allenatore portoghese che domenica sfiderà, probabilmente, il suo futuro.

Aurelio De Laurentiis vuole affidare la ripartenza a Fonseca.

Sfida al futuro, proprio così, perchè  Paulo Fonseca, da due anni sulla panchina della Roma, ha stregato il patron azzurro De Laurentiis, che sogna un suo approdo sulla panchina azzurra per la prossima stagione.

Tra i tanti nomi attenzionati da ADL il primo della lista è proprio quello del portoghese, come rivela anche l’ edizione odierna de “il Corriere del Mezzogiorno”.

Self control e squadra “europea”, le caratteristiche che fanno di Fonseca il candidato numero 1 alla panchina azzurra.

Stile, self control e anche un calcio spumeggiante con ottimi risultati in Europa (la Roma, infatti, è l0 unica squadra italiana ancora impegnata nelle coppe, ndr), sono le caratteristiche che hanno fatto drizzare le antenne ad Aurelio De Laurentiis.

Per questi motivi Fonseca sarebbe il prescelto per il futuro partenopeo. Arrivo all’ ombra del Vesuvio del portoghese solo in caso di qualificazione Champions, però.

Che paradosso, Gattuso deve trascinare la propria squadra al piazzamento europeo, magari ai danni del collega romanista e poi “cedere” la panchina proprio a quest’ ultimo…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *