fbpx

Recupero con la Juventus, Caputi a Radio Crc: “Sarà decisivo. Gattuso poi andrà via”

Recupero con la Juventus

Recupero con la Juventus, Caputi a Radio Crc: “Sarà decisivo. Gattuso andrà via”

Ora è il momento di guardare oltre le belle prestazioni del Napoli contro il Milan e la Roma in trasferta che hanno fruttato due vittorie esterne al gruppo guidato da Gennaro Gattuso.

Guardare oltre significa tenere conto dei prossimi impegni di campionato, a partire dal Crotone dopo la sosta per le qualificazioni mondiali delle nazionali.

Il Napoli dopo la sosta delle nazionali

Riuscirà il Napoli a continuare questo fuoco di fila, interrompendo un cammino che stava cominciando a dare frutti importanti?

Se vogliamo tenere conto delle percentuali, la risposta è no. Le squadre lanciate in una corsa verso un obiettivo, spesso in passato hanno subìto un contraccolpo negativo dopo le soste imposte per lasciare spazio alla nazionale.

Non dovrebbe essere il caso del Napoli che tra quindici giorni ritroverà tutti gli infortunati e potrà schierarsi nuovamente ai nastri di partenza con tutti gli effettivi e sappiamo che gli effettivi napoletani sono davvero una bella rosa a disposizione di Gennaro Gattuso.

Mancano dieci giornata alla fine del campionato

Mancano dieci giornate per regalare alla società l’obiettivo del quarto posto, che porterebbe il Napoli alla prossima Champions League 2021-22 e, secondo gli addetti ai lavori, la partita clou, quella che garantirebbe questo sogno, rimane Juventus Napoli del 7 aprile, ovvero la partita che non si ebbe a disputare il 4 ottobre scorso.

Recupero con la Juventus

A questo proposito ha parlato Massimo Caputi, giornalista che di calcio se ne intende ed opinionista tv.

Lo ha fatto durante ‘Arena Maradona’ su Radio Crc. “Con la vittoria di ieri a Roma il Napoli si è rilanciato nella corsa Champions – ha detto Caputi a Radio Crc – credo che i quattro posti per l’Europa che conta vengano decisi nelle ultime 10 giornate. Per il Napoli sarà decisiva la trasferta di Torino”.

Gattuso da applausi

Dopo tante critiche, per Gattuso è tornato il momento di riscuotere applausi. “Io non ero tra quelli che criticavano Gattuso – ha detto Caputi a Radio Crc – era difficile gestire gli impegni ravvicinati con tutti quegli infortunati. Ho visto anche io il tweet di De Laurentiis. Non so se possa cambiare idea sul futuro di Gattuso, bisognerebbe capire Rino che cosa ne pensa. Credo comunque che sarà difficile rivedere Gattuso sulla panchina azzurra anche nella prossima stagione”.

A proposito di panchine, scotta quella di Pirlo. “Credo che la Juventus stia rimpiangendo Allegri più che Sarri – ha detto Caputi a Radio Crc – è pur vero che con le stesse difficoltà di Pirlo, Sarri era riuscito a vincere uno scudetto. Non credo che l’attuale allenatore della Juve possa riuscire nella stessa impresa”.

Ci sarà tra non molto una girandola sulle panchine della serie A, chissà che gli uomini di Andrea Agnelli non abbiano un messaggio da recapitare a mister Gattuso.

Le vie del Signore sono infinite!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.