fbpx

Roma Napoli, D.A.M. jr a Radio Crc: “Ho rivisto il Napoli sarriano”

Roma Napoli

Roma Napoli, Diego Maradona jr a Radio Crc: “Ho rivisto il Napoli ‘sarriano’. Zielinski come De Bruyne”

Il Napoli ha colto ieri alla stadio Olimpico di Roma una vittoria meritata contro i giallorossi di Fonseca.

La vittoria degli uomini di Gennaro Gattuso è scaturita in virtù di una gara giocata senza sbavature, soprattutto da parte del reparto difensivo, croce e delizia negli ultimi tempi dei partenopei.

Il gran bel lavoro della mediana azzurra, dove padroneggiavano Fabian e Demme, ha permesso a tutta la squadra di muoversi in simultanea.

Il raccordo con Zielinski, Insigne e Politano ha poi regalato la possibilità a Mertens della doppietta, riportando in auge il fiuto del gol del mastino napoletano, solo per caso nato in Belgio.

Nella ripresa, con un’accorto controllo della gara, abbassando il baricentro, i ragazzi di Gattuso hanno ottenuto il massimo risultato e senza correre rischi, sono arrivati al novantesimo sul risultato di 0-2.

Un solo sussulto il palo colpito da Pellegrini con Ospina rimasto immobile al centro della porta.

“Ieri ho finalmente rivisto un Napoli ‘sarriano’. Grande prestazione degli azzurri a Roma, vittoria meritata”.

L’ha detto oggi Diego Maradona jr ai microfoni di Radio Crc nel corso di ‘Arena Maradona’, trasmissione da lui condotta. “Nel primo tempo gli azzurri hanno dominato – ha detto Maradona jr a Radio Crc – con il successo di ieri il Napoli si è rimesso prepotentemente in corsa per la Champions. Seconda vittoria esterna di fila dopo l’exploit in casa del Milan. Nessuno ci avrebbe scommesso un euro. Eppure è successo. Adesso il Napoli lotterà per entrare nei primi quattro posti sino alla fine”.

Diego jr ha voluto sottolineare le prestazioni di Mertens, Zielinski e Fabian Ruiz. “Non me ne vogliano gli altri – ha detto Diego jr a Radio Crc – ma quando in attacco c’è Mertens, è tutta un’altra musica. Ieri ha toccato due palloni e ha realizzato una doppietta, è straordinario. Di pregevole fattura anche la prestazione di Zielinski. Ieri gli ho visto fare giocate, che in Europa solo De Bruyne è in grado di produrre. Devo dire, però, la crescita del Napoli è coincisa con quella di Fabian Ruiz. Ora lo spagnolo è diventato un trascinatore”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.