fbpx

Indagato ventiseienne per omicidio volontario: due morti nel napoletano

rapina andata male - indagato ventiseienne per omicidio

Gli rubano il Rolex, li insegue in auto e li uccide – ora sotto accusa per omicidio

Indagato per omicidio volontario il ventiseienne Giuseppe Greco.
Il sospettato ha inseguito con la sua Smart e poi speronato lo scooter con a bordo due uomini che lo avevano appena rapinato del Rolex, facendoli rovinare sull’asfalto e uccidendoli sul colpo.

Due le vittime dello speronamento tra veicoli

A perdere la vita sono stati due pregiudicati di Sant’Antimo. Ciro Chirollo, di 30 anni, e Domenico Romano, di 40. Il motivo: una rapina a mano armata finita male.

L’episodio avvenuto ieri sera tra Marano e Villaricca, nel Napoletano, è oggetto di ricostruzioni investigative da parte dei Carabinieri.

Ad una prima ricostruzione, il ventiseienne, sosteneva che oltre l’orologio, i due malviventi gli avevano sottratto anche la macchina.

Le prove che smentiscono le parole di Greco

A supporto delle indagini con accusa di omicidio volontario, sono poi subentrate alcune testimonianze raccolte sul posto – la Smart For 4, una pistola ed il Rolex.

Ma a chiarire l’esatta dinamica sono soprattutto le immagini delle telecamere della zona

In particolare quelle di via San Rocco, luogo dell’ipotizzata rapina a mano armata, e di via Antica consolare campana, dove la Smart è andata a sbattere.

 

 

 

 

 

 

DI

Laura Giugliano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sedici − tredici =