fbpx

Napoli – Crotone 4-3, prosegue il silenzio stampa. Nessun tesserato rilascerà dichiarazioni

Mercato Napoli

Napoli – Crotone 4-3, prosegue il silenzio stampa. Nessun tesserato rilascerà dichiarazioni

Nella gara odierna delle 15:00 il Napoli ha sconfitto il Crotone per 4-3, ma prosegue il silenzio stampa imposto dalla società. Nessun tesserato azzurro, infatti, rilascerà dichiarazioni agli organi di informazione. Con 16 punti conquistati nelle ultime 6 gare di campionato, la SSC Napoli insiste sulla linea dura riguardo alla comunicazione con i media sportivi. Ufficialmente, il motivo è quello di preservare la serenità del gruppo squadra nei confronti dell’ambiente mediatico.

Con il successo di oggi il Napoli balza al quarto posto a quota 56, in attesa del risultato del derby di Torino. Il 7 aprile allo Juventus Stadium andrà inoltre in scena l’atteso scontro diretto che manca in calendario dallo scorso ottobre per disposizioni della ASL Napoli 1 in relazione all’emergenza Covid-19. I risultati delle dirette concorrenti alla zona Champions sono stati tutto sommato favorevoli al cammino del Napoli: la Roma ha infatti pareggiato 2-2 contro il Sassuolo, e il Milan nell’anticipo delle 12:30 ha impattato 1-1 contro la Sampdoria a San Siro.

NAPOLI – CROTONE 4-3, LA CRONACA DELLA GARA

Napoli – Crotone è stata una gara dai due volti: efficaci gli azzurri nella prima parte di gara, terminata sul parziale di 3-1. Irriconoscibili, o quasi, gli uomini di Gattuso nella ripresa, con un coraggioso Crotone che è riuscito a portare la gara sul 3-3 e a rischiare anche il gol del vantaggio. Per il Napoli ha aperto le danze Lorenzo Insigne al 19esimo con un tiro dal limite dell’area deviato in porta su assist di Di Lorenzo. Tre minuti dopo un bel contropiede manovrato ha mandato in rete Osimhen su assist dello stesso Insigne. I pitagorici hanno riaperto al minuto 25 la partita con Simy sfruttando un errato disimpegno di Manolas e un errore di posizionamento di Di Lorenzo. Al 34esimo Dries Mertens porta il risultato sul 3-1 trasformando una punizione dal limite in modo magistrale.

Nella ripresa, al 48esimo, è ancora Simy a complicare la giornata del Napoli sfruttando una marcatura errata di Manolas e battendo Meret da distanza ravvicinata. Al 59esimo un disastro difensivo di Maksimovic spiana la strada a Messias per una facile trasformazione. Al minuto 72 è Giovanni Di Lorenzo a fissare il risultato sul definitivo 4-3 con un gran tiro di sinistro nell’angolino lontano, dal vertice destro dell’area avversaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.