fbpx

“Azioni e Obbligazioni” – Differenze – Cosa scegliere?

azioni obbligazioni

Differenza:  “Azioni e Obbligazioni”

Quando le aziende hanno bisogno di finanziare la propria attività, possono farlo in due modi: attraverso la vendita di azioni o di obbligazioni. Sono gli strumenti finanziari che bisogna, innanzitutto conoscere, se si vuole investire i propri risparmi nel mercato finanziario e spesso le persone non ne conoscono la diversità. La differenza tra azioni e obbligazioni, quindi, fra capitale di rischio e debito rimane, ad oggi, fondamentale per capire che genere di investimento si sta facendo.

 Cosa sono le Azioni?

Abbiamo più volte raccomandato che, per investire con buon senso, è importante essere informati. Non basta acquistare il sole 24ore, se non si hanno le basi per fare scelte consapevoli e per cogliere le opportunità del mercato finanziario. Vediamo, perciò, nello specifico cosa sono le azioni:  sono quote di partecipazione, di uguale valore, al capitale di una società. Chi acquista un’azione, diventa socio (o azionista) di quell’ azienda, con tutti i diritti (partecipazione ai dividendi, al voto) e tutti gli oneri (ovvero sopportazione dei rischi in caso di perdite). Il valore delle azioni dipende dall’andamento dell’attività dell’azienda, se va bene e genera utili il valore delle azioni aumenta nel tempo. Queste si dicono quotate, se vengono vendute/acquistate in borsa, oppure non quotate quando il loro scambio avviene direttamente con la società che le emette.

 Cosa sono le Obbligazioni?

Le obbligazioni sono prestiti di denaro (o titoli di credito) che facciamo a chi le emette.  Denaro che ci verrà restituito alla scadenza del prestito. Le obbligazioni, come le azioni, sono emesse da una azienda, allo scopo di finanziare la propria attività, direttamente tra i risparmiatori e, a condizioni più vantaggiose rispetto a quelle dei prestiti bancari.   L’investitore, viceversa, beneficia di un tasso di interesse periodico, maggiore rispetto a quello di un investimento in liquidità.

Differenza tra Azioni e Obbligazioni

Dunque, ecco una prima differenza tra azioni e obbligazioni: se acquisti delle obbligazioni di un’azienda non ne diventi socio o azionista, ma ne diventi creditore. Le obbligazioni possono essere a breve, medio e lungo termine e l’investitore ha diritto, al pagamento periodico di un interesse (cedola) fisso o variabile. Un’altra differenza tra azioni e obbligazioni è che, mentre come azionista “guadagnisolo se l’andamento dell’impresa è positivo e c’è la distribuzione dei dividendi,  come obbligazionista devi ricevere gli interessi e il capitale investito. Il  rischio di non rientrare del capitale investito, c’è in caso di dichiarato fallimento della società emittente. Oltre alle imprese private, come abbiamo già visto in precedenza, anche lo Stato emette obbligazioni: sono i titoli di stato.

Conclusioni

in generale, si può dire che, le azioni rendono più delle obbligazioni perché, in linea di massima, un investimento in azioni è più rischioso e, quindiviene “ricompensato” con un rendimento più alto. Ciò non significa che le obbligazioni siano prive di rischi: come abbiamo accennato c’è il rischio di credito. Se decidi, pertanto,  di investire una parte dei tuoi risparmi, hai a disposizione diverse forme di investimento. Per scegliere, però, con consapevolezza quelle più adatte ai tuoi obiettivi e alla tua propensione al rischio, è importante conoscerne bene caratteristiche, rischiosità/rendimento, durata. Pertanto, chiedi sempre spiegazioni al tuo consulente.

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.