fbpx

Il doppio ex Dino Zoff mette pressione ai bianconeri

Zoff

Juve-Napoli, il doppio ex Dino Zoff, mette pressione: “Match più decisivo per la Juve. Il mio addio al Napoli? Non fu per mia scelta”.

Il Corriere di Torino: Il doppio ex Dino Zoff mette pressione ai bianconeri.

Quella di questo pomeriggio oltre a rappresentare un vero e proprio spareggio Champions è anche un incrocio tra diversi calciatori che nel corso degli anni hanno vestito entrambe le maglie.

Da Altafini a Quagliarella, da Sivori a Higuain passando anche dall’ allenatore Sarri, passato alla Juve nella scorsa stagione (dopo un anno al Chelsea, ndr) dopo che aveva, nella stagione 2017/2018, sottratto quasi lo scettro di regina di Italia proprio alla società bianconera.

Uno degli ex è anche l’ ex portiere della Nazionale Dino Zoff, che parla del suo passaggio dal Napoli alla Juve, in un’ intervista rilasciata a “il Corriere di Torino”:

“Quando tornavo a Napoli con la Juve sono stato sempre applaudito dal pubblico. Non andai via per mia scelta, il presidente Ferlaino dovette cedermi per una questione economica. I tifosi capirono”.

Juve-Napoli da match scudetto a sfida Champions, Zoff: “Più importante per i padroni di casa”.

L’ ex CT della Nazionale ha parlato anche del match di questa sera tra Napoli e Juventus che, intanto, da match scudetto è diventato spareggio Champions:

“Rispetto allo scorso 4 ottobre è cambiato molto. Questa gara ha comunque un’ importanza basilare, soprattutto per la Juve. In palio ci sono tre punti determinanti per la corsa Champions. Ormai, a poche giornate, dal termine, non ha più senso parlare di match-scudetto con l’ Inter ormai lanciatissima verso il titolo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 × uno =