fbpx

CRC- Ventura: “Napoli con l’amaro in bocca, poteva ottenere di più”

Intervento a Radio CRC, Giampiero Ventura: “Napoli con l’amaro in bocca, ieri contro la Juve poteva ottenere di più. Il Toro in B sarebbe una catastrofe” .

Radio CRC- Ventura: “Napoli con l’amaro in bocca, poteva ottenere di più”.

Sconfitti sì, ma usciti dall’ Allianz sicuramente a testa alta, con la consapevolezza dei propri mezzi e ancora in corsa per l’ obiettivo. Così può essere sintetizzato Juve-Napoli di ieri con gli azzurri che potevano e meritavano di ottenere qualcosa in più.

Anche l’ ex allenatore del Napoli e della Nazionale Giampiero Ventura si è soffermato sul big match di ieri e su altri argomenti, intervenendo alla trasmissione radiofonica “Arena Maradona” su Radio CRC:

“Il Napoli torna da Torino con grande rammarico. Avrebbe dovuto o potuto ottenere qualcosa in più. La squadra di Gattuso è fortissima. L’Italia mi intriga molto, auguro a Mancini di raggiungere tutti gli obiettivi. Il Toro non può retrocedere”. 

“Il Napoli resta in corsa per la Champions”.

Per l’ ex CT della Nazionale gli azzurri restano in corsa per l’ obiettivo Champions, nonostante la sconfitta nello spareggio con la Juve: “Nel primo tempo gli azzurri hanno avuto qualche difficoltà in più. Nella ripresa, complice l’ingresso in campo di Osimhen, il Napoli ha risposto colpo su colpo e poteva anche raggiungere il pareggio. Non ci è riuscito, però resta in corsa per la Champions anche perché il calendario della squadra di Gattuso appare meno ostico di quello delle altre concorrenti alle posizioni di vertice”.

“Auguro a Mancini di vincere con la Nazionale”.

Passaggio sulla Nazionale Italiana che si appresta a recitare un ruolo da protagonista ai prossimi Europei: “Mancini sta contando su una di quelle infornate che capitano una volta ogni tanto calciatori come Barella, Insigne, Verratti e Jorginho ti possono portare lontano. Auguro a Mancini tutto il bene possibile”.

“Spero il Toro si salvi”.

L’ allenatore genovese chiude sulla situazione del Torino, altra sua ex squadra: “Spero che Nicola abbia riportato sotto la Mole lo spirito granata. La classifica è complicata, però il Toro ha chance di salvarsi. Glielo auguro, perché un’eventuale retrocessione in B sarebbe una catastrofe”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 + uno =