fbpx

GdS: Rinnovo Insigne, ADL pretende ingaggio al ribasso o sarà cessione

Insigne adl

Per il rinnovo ADL pretende che Insigne accetti un ingaggio più basso: cessione in vista per il capitano?

Gazzetta dello Sport: Rinnovo Insigne, ADL pretende ingaggio al ribasso o sarà cessione.

La gara di ieri all’ Allianz Stadium contro la Juve, per il recupero della terza giornata di campionato, non è andata come in tanti si sarebbero aspettati. Un primo tempo affrontato con timidezza a differenza del secondo dove si sarebbe meritato anche il pari, fanno rinascere, per certi versi, i padroni di casa che ora sono al terzo posto a +3 dagli azzurri.

Ma è il gol di Insigne a rendere meno amara la sconfitta. Il rigore al 90esimo regala al Napoli molte speranze in vista di un arrivo a pari punti proprio con la Vecchia Signora.

Ora testa alla prossima gara ma a Castel Volturno c’è qualcosa che preoccupa e questa volta il campo non c’entra.

Insigne-Napoli, cessione in vista?

Proprio il capitano, come dicevamo, ha regalato una speranza al Napoli per la corsa Champions. Ma siamo sicuri che la Coppa dalle Grandi Orecchie, nel caso, avrà come protagonista Insigne con la maglia del Napoli?

Interrogativo che acquisisce più valore dopo che, ieri, durante Juve-Napoli, il suo procuratore, Vincenzo Pisacane, era a Casa Milan. Normali chiacchierate si dirà, ma a volte certi indizi fanno una prova.

Il folletto di Frattamaggiore è sempre in bilico con un rinnovo che stenta ad arrivare con il club di De Laurentiis. Lo stesso agente, qualche giorno fa, aveva chiarito la sua posizione: “Appuntamento in estate, attendo una chiamata di ADL”.

Intanto, l’ edizione odierna de “la Gazzetta dello Sport” fa sapere che il patron azzurro pretende dal suo calciatore un rinnovo lungo ma a cifre più basse rispetto al salario attuale: 3 milioni più una serie di bonus, questa sarebbe l’ offerta.

Il calciatore non è convinto, si aspetta un sostanziale aumento rispetto al suo ingaggio attuale di 4,5 milioni di euro.

Tutto ancora in alto mare ma se non ci fosse fumata bianca, il Napoli potrebbe davvero prendere in considerazione l’ idea di cedere il suo numero 24.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque × due =