fbpx

Superlega, nessuna sorpresa! I club di A sapevano già da febbraio

La Superlega nel calcio

Nessuna sorpresa sulla Superlega: i club di serie A sapevano già tutto dal 16 febbraio. I dettagli.

Superlega, nessuna sorpresa! I club di A sapevano già da febbraio.

Nessuna sorpresa e nessun fulmine a ciel sereno. La Superlega (caduta in pochi giorni, per ora) era già stata programmata da qualche mese e addirittura, come riferisce clamorosamente il quotidiano “Il Sole24Ore”, i club di serie A sapevano già tutto dal 16 febbraio.

Nessun golpe. I dettagli.

Nessun golpe, nessun progetto segretissimo e nato nel giro di poche ore: infatti, il Consiglio della Lega di Serie A ha discusso lo scorso 16 febbraio, 2 mesi prima delle 48 ore che hanno rischiato di stravolgere il calcio, della SuperLega, un progetto raffrontato a quello della Super Champions. E con ogni probabilità analoghe discussione stavano avvenendo in Premier League, Bundesliga e Liga.

Non si sarebbe trattato quindi di un blitz segreto di 12 club con il resto del mondo del calcio ignaro.

Nell’ assemblea si era parlato di particolari, c’ erano slide che illustravano il progetto, calendari, impatto economico e corporate governance. C’erano anche il Presidente della Lega Paolo Dal Pino e l’ad Luigi De Siervo, c’erano i consiglieri con diritto di voto Tommaso Giulini, Luca Percassi, Paolo Scaroni  e Maurizio Setti. Sapevano tutto anche Claudio Lotito e Beppe Marotta che erano stati convocati anche senza avere il diritto di voto .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

uno × 1 =