fbpx

Sky, Capello: “Juve imbarazzante. Questa sarebbe partita da superlega? Il Milan ha fatto cose più semplici”

Fabio Capello dichiarazioni Sky

Sky, Capello: “Juve imbarazzante. Questa sarebbe partita da superlega? Il Milan ha fatto cose più semplici”

Sky, Capello: “Juve imbarazzante. Questa sarebbe partita da superlega? Il Milan ha fatto cose più semplici”

Il tanto atteso posticipo tra Milan e Juventus dell’Allianz Stadium si è concluso con un risultato inaspettato. 3-0 per i rossoneri in un match senza storia, nel quale Szczesny ha addirittura parato un calcio di rigore a Frank Kessie.

A Torino si è presentato un Milan ordinato, sin da subito in palla, che ha saputo sovvertire il pronostico riaccendendo quel motore che sembrava ormai ingolfato, dopo aver sciorinato il turbo ad inizio stagione.

La lotta Champions si complica invece per i bianconeri, che restano impantanati nel momento-no già palesato contro l’Udinese. Al Friuli infatti gli uomini di Pirlo erano sotto fino a dieci minuti dal termine e soltanto un’ingenuità di De Paul in barriera (braccio largo in area) ha consentito alla Juve di riaccendersi, prima pareggiando dal dischetto, poi ribaltando il risultato con doppietta Cristiano Ronaldo.

Proprio il portoghese è stato il più deludente contro la squadra di Pioli. Ingabbiato nella morsa della difesa milanista, CR7 ha sbagliato tanto tecnicamente ed è stato poco brillante nelle rarissime occasioni in cui è stato chiamato a concludere la manovra.

Non le manda a dire Fabio Capello, che nel post partita non ha risparmiato critiche al giovane tecnico di Flero. Queste le sue parole pronunciate nel salotto di Sky:

Un tracollo imbarazzante, la Juventus non è esistita nel primo tempo. Si è vista la Juve come ad Udine, senza aggressività. Poi ha alzato il pressing senza mai recuperarla. Nel primo tempo abbiamo visto tantissimi errori e ci siamo chiesti tutti: ‘questa sarebbe una partita da Superlega’? Poca cosa la Juve, Donnarumma ha fatto una sola parata. Il Milan ha fatto cose più semplici e ha meritato di portarla a casa”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciassette − dieci =