fbpx

GDS- Fabian Ruiz rompe il silenzio stampa: “Col Verona non siamo riusciti a vincere, che tristezza! Futuro? Ho ancora due anni di contratto e sono felice”

Portella

Fabian Ruiz rompe il silenzio stampa e rilascia una lunga intervista alla “Gazzetta dello Sport” parlando anche del suo futuro

Fabian Ruiz rompe il silenzio stampa e rilascia una lunga intervista alla “Gazzetta dello Sport” parlando anche del suo futuro.

Il Napoli ha cambiato tecnico. Ha parlato con Spalletti?

“Ancora no”.

Il suo bilancio stagionale?

“Inizialmente non ho trovato la forma ma dopo il Covid poco a poco sono migliorato e sono soddisfatto degli ultimi 4 mesi della stagione. Se sono in nazionale è perché evidentemente ho fatto bene col Napoli”. 

Siete arrivati a un passo dalla Champions.

“A una partita, l’ultima. Questo è il calcio. Dopo la sconfitta con la Juve abbiamo fatto 20 punti su 24. Eravamo li, avevamo fatto cose importanti e complicate, col Verona non siamo riusciti a vincere e l’obiettivo è sfumato nonostante i grandi sforzi. La cosa mi ha intristito, e per questo ho voglia di rifarmi con la nazionale. A volte il calcio è ingiusto, ma è inutile rimuginare su ciò che è successo, bisogna guardare avanti”.

Giusto. Il suo futuro?

“A Napoli sto bene, sono contento. È una città che mi ha accolto benissimo, un posto dove la gente vive il calcio esattamente come nella mia Siviglia, con passione, trasporto e senza pause, sempre al massimo come piace a me. Ho ancora due anni di contratto e sono felice. Non c’è molto altro da dire, a parte il fatto che ora voglio pensare solo alla nazionale, la cosa più importante di questa mia estate”.