fbpx

Da Torino: “Giusto ridurre la squalifica ad Osimhen. Servirebbe maggiore professionismo nella giustizia sportiva italiana”

Da Torino: “Giusto ridurre la squalifica ad Osimhen. Servirebbe maggiore professionismo nella giustizia sportiva italiana”

Da Torino: “Giusto ridurre la squalifica ad Osimhen. Servirebbe maggiore professionismo nella giustizia sportiva italiana”

Ai microfoni di Radio Punto Nuovo, nel corso di Punto Nuovo Sport Show, è intervenuto Guido Vaciago, giornalista di Tuttosport. Queste le sue dichiarazioni:

I ritorni dei sudamericani della Juventus in vista della partita con il Napoli? Fino a venerdì non si saprà nulla, Allegri vorrà capire in che condizioni torneranno a Torino. Cuadrado ha le maggiori chance di scendere in campo dal primo minuto, considerando che giocherà con la Colombia in un orario più comodo rispetto ai compagni. Molte valutazioni saranno fatte anche in vista del successivo impegno infrasettimanale di Champions League contro il Malmö. L’indisciplina di McKennie? Per questo motivo era stato messo sul mercato dalla Juve, ma, curiosamente, aver violato le regole anti-Covid in Nazionale gli ha permesso di tornare prima in Italia e di mettersi subito a disposizione di Allegri.

Il centrocampo della Juve? Di certo contro il Napoli non si potrà vedere la miglior versione per via delle tante assenze. Le prime uscite dei bianconeri sono state contraddittorie, il centrocampo è stato compatto sia nell’amichevole con l’Atalanta sia nel primo tempo con l’Udinese, mentre è stato disastroso nella ripresa con i friulani e nell’intero match con l’Empoli. Ciò dimostra che Allegri sta ancora assemblando la sua squadra, come sempre avviene quando in estate c’è una grande manifestazione per nazionali. Vedo comunque ampi margini di miglioramento per il centrocampo juventino.

Il ricorso accolto in favore di Osimhen? Ho trovato sconveniente che la decisione sia stata presa da un giudice napoletano, soprattutto perché viviamo in un Paese in cui il sospetto è la regola. Detto questo, trovavo esagerata l’espulsione di Osimhen, quindi era ancora più assurdo dargli due giornate di squalifica. In generale servirebbe più serietà da parte della giustizia sportiva italiana, trattata più come hobby che come reale lavoro da parte di famosi magistrati. Servirebbe maggiore professionismo anche in questo settore”.