fbpx

Leicester Napoli le pagelle

Napoli Venezia Spalletti DAZN

Leicester Napoli 2-2. Le pagelle

Leicester Napoli le pagelle di Casanapoli. Il match tra le due favorite per il passaggio del turno finisce in parità. 2-2 il risultato finale.

E’ un match all’insegna del turnover quello che si è disputato al Leicester City Stadium tra Leicester e Napoli. Rispetto alle partite di campionato con Manchester City e Juventus, i due allenatori scelgono la rotazione degli uomini a disposizione. Sono cinque i cambi per gli inglesi: fuori Vardy e Thielemans. Quattro invece quelli dei partenopei. Tra questi Malcuit, scelto per occupare la fascia destra, con Di Lorenzo spostato sulla corsia opposta. Recupera il capitano Lorenzo Insigne.

Il match è combattuto. I padroni di casa si portano sul 2-0, raggiunti poi nel finale da una doppietta di Osimhen per un giusto pareggio.

Le pagelle:

Ospina 6 – Ottimo intervento ad inizio gara: con un’uscita a valanga salva i suoi dal vantaggio per il Leicester. Che arriva però dopo pochissimo. Nel secondo tempo un rinvio col brivido fortunatamente non produce conseguenze.

Malcuit 5 – Sta bene fisicamente, ma sono troppi gli errori. Alcuni dei quali sanguinosi.

(Juan Jesus s.v.)

Rrahmani 6 – Tiene bene la linea e regge i duelli fisici. Qualche fallo tattico per evitare le ripartenze avversarie.

Koulibaly 6 – Cambia il compagno di reparto, ma per sua sfortuna anche l’intensità degli avversari. I Foxes gli sfrecciano davanti a una velocità che la Serie A non conosce.

Di Lorenzo 5 – Rivede i fantasmi di Genova. Stavolta però, gli errori che costano il gol sono due.

Fabian 6 – Inizia bene, sembra in palla. Cala alla distanza.

Anguissa 6 – Un passo indietro rispetto alla prestazione del Maradona. Qualche errore in appoggio, ma si propone in maniera costante e tenta qualche guizzo offensivo.

(Petagna s.v.)

Zielinski 5,5 – Potrebbe fare di più. Praticamente la storia di Piotr.

(Elmas 6 – Dinamico. Entra con voglia e si fa vedere più del polacco)

Lozano 5,5 – Si vede solo a sprazzi. Non ha ancora la brillantezza del calciatore ammirato nella prima parte della scorsa stagione. Generoso.

(Politano 6,5 – Spalletti gli chiede di puntare l’uomo, lui esegue. In più, la gran palla per il 2-2 di Osimhen)

Insigne 5,5 – Soffre la fisicità e l’intensità degli avversari. Ha la possibilità di mettersi in luce: le occasioni sono poche, e non le sfrutta. Stranamente impreciso.

(Ounas 7 – Se c’è da dare una scossa, un cambio di ritmo, basta chiedere al franco-algerino di alzarsi dalla panchina. Una carta che Spalletti adora giocare a partita in corso)

Osimhen 7,5 – La foga agonistica che mette su ogni pallone gli fa guadagnare la sufficienza persino nel primo tempo, quando commette qualche errore tecnico di troppo. Poi decide che è arrivato il momento del pari, con due gol di pregevole fattura.