fbpx

Novità calendari: la FIFA avvia le consultazioni per la riforma

Medico FIFA scettico tornare campo

La FIFA lancia le consultazioni per la riforma dei calendari: importanti novità a partire dal 2023: i dettagli.

Novità calendari: la FIFA avvia le consultazioni per la riforma.

Finalmente ci siamo. Qualcuno dall’ Olimpo del calcio ha ascoltato le preghiere di calciatori, presidenti e anche tifosi: la FIFA discuterà della riforma dei calendari internazionali.

Le troppe gare per le Nazionali, soprattutto in epoca di pandemia, hanno di fatto spinto la FIFA a rivedere qualcosa nell’ organizzazione.

Al via quindi un referendum che vedrà protagonisti prima i calciatori.

Nel programma annunciato dalla confederazione mondiale che con Arsene Wenger ha lanciato la proposta di far disputare i Mondiali ogni due anni, invece che ogni quattro.

La Fifa ha ora avviato una una consultazione del calendario internazionale. Novità si potrebbero avere  a fine 2023 quello degli uomini e a fine 2024 per le donne, e per la quale sono state coinvolti  i sindacati giocatori, i club, le leghe, le confederazioni.

“Calendari internazionali da riformare”,  il grido del calcio.

“C’è un ampio consenso  all’interno del mondo del calcio sul fatto che il calendario delle partite internazionali dovrebbe essere riformato e migliorato. Dal momento che gli interessi globali del calcio dovrebbero essere al primo posto, questo processo è iniziato con giocatori e allenatori di tutto il mondo”, questo è quanto trapela dai vertici del calcio mondiale.

La settimana scorsa la Fifa ha inviato le associazioni che ne fanno parte a un primo vertice. Il prossimo 30 settembre ci sarà ancora dibattito.