fbpx

Intervallo da 25 minuti: IFAB pronta a valutare la proposta

Intervallo partite 25 minuti

Nella prossima riunione l’IFAB valuterà se allungare l’intervallo dei match da 15 a 25 minuti

Possibilità per una nuova, piccola rivoluzione nel mondo del calcio: secondo quanto riferito da diversi organi di stampa, l’IFAB starebbe valutando l’ipotesi di allungare l’intervallo delle partite di calcio da 15 a 25 minuti.

La proposta arriva direttamente dalla Conmebol e sarà discussa questo mese dall’organo che stabilisce qualsiasi modifica e innovazione delle regole del gioco del calcio.

Attualmente la regola stabilisce che “i giocatori hanno diritto ad un intervallo non superiore a 15 minuti”, ed una proposta per dilatare l’intervallo era stata già bocciata nel 2009, quando a presentarla era stata la FIFA.

Come riportato da Calcio & Finanza, l’International Football Association Board studierà la proposta della Conmebol di passare dagli attuali 15 a 25 minuti di pausa tra le due frazioni di gioco. La richiesta è partita dalla federazione calcistica sudamericana come suggerimento per competizioni come la Copa Libertadores.

La precedente proposta FIFA era stata bocciata

La FIFA in passato aveva proposto di alzare l’intervallo a 20 minuti, ma l’idea fu bocciata. Adesso c’è un nuovo tentativo di cambiare la regola in vigore da tanto tempo. Alla riunione dell’IFAB, però, si parlerà anche di altri temi.

Ad esempio si discuterà della regola secondo la quale il portiere deve tenere almeno un piede dietro o sulla riga di porta nei calci di rigore.

Si parlerà pure del regolamento inerente il numero di sostituzioni, dei cambi per commozioni cerebrali e dello sviluppo del VAR in versione “light” in termini di costi per quei campionati che non possono permettersi l’investimento sulla tecnologia attuale.