fbpx

Onofri a TmW: “Meriti a Gattuso per questo Napoli, alcuni sistemi sono suoi”

Claudio Onofri allenatore

Onofri a TmW: “Meriti a Gattuso per questo Napoli, alcuni sistemi sono suoi”

 

 

Onofri a TmW: “Meriti a Gattuso per questo Napoli, alcuni sistemi sono suoi anche se non erano continuativi come con Spalletti”

 

Claudio Onofri, ex calciatore ed allenatore del Genoa, è intervenuto a TuttoMercatoWeb parlando della situazione del Napoli e il punteggio pieno raggiunto con la gestione Spalletti. Di seguito le sue parole:

“Il Napoli? Viene da un percorso lungo, ha sempre stazionato in Europa, grazie a buonissimi acquisti. Devo dare meriti anche a Gattuso, nello scorso campionato c’erano alcuni sistemi di gioco che assomigliano a quelli di Spalletti ma non erano così continuativi come adesso. Osimhen ha potenza, velocità, corsa e controllo di palla con cui offre un’alternativa al sistema realizzativo. Credo che il Napoli possa restare in quella posizione, perchè ne ha tutte le caratteristiche”.

 

Il Napoli ha la rosa quasi identica a quella dello scorso anno, ha un’aggiunta a centrocampo sostituendo Bakayoko con Anguissa, che è di tutt’altro livello e il bomber Osimhen in più.
I meccanismi di gioco creati per questa squadra partono da Gattuso, che ha iniziato a delineare una linea tattica per la squadra. Ma è un sistema che Spalletti ha perfezionato e migliorato, conoscendo le vere potenzialità della squadra.
Le differenze ci sono e sono evidenti, il Napoli di Spalletti cerca di più la profondità e verticalizza molto di più. Non si sofferma sulla ricerca costante della partenza di gioco dal portiere ma costruisce ed ha incaricato Fabian di prendersi le chiavi della regia.
Poi il punto cruciale della situazione e delle differenze sta proprio nei due allenatori. Spalletti ha una variabile tattica anche durante la partita mentre Gattuso non l’aveva. Il tecnico di Certaldo legge in modo ottimale le gare e sa come e quando cambiare giocatori e modalità di gioco, mentre con Gattuso tutto questo non si è visto.