fbpx

Bucchioni: “Spalletti riesce a tirare fuori il meglio dai suoi. Mi piace la gestione che ha di Insigne”

Bucchioni intervista Radio Sportiva

Bucchioni: “Spalletti riesce a tirare fuori il meglio dai suoi. Mi piace la gestione che ha di Insigne”

Bucchioni: “Spalletti riesce a tirare fuori il meglio dai suoi. Mi piace la gestione che ha di Insigne”

Ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli è intervenuto Enzo Bucchioni, noto giornalista. Queste le dichiarazioni rilasciate nel corso della trasmissione ‘Radio Goal’:

A Roma è stata una partita molto intensa, da gladiatori. Il Napoli ha fatto molto bene a gestire in quel modo, perché si poteva prendere gol in contropiede. La Roma aveva tanta voglia di rifarsi dopo la debacle in Europa, il pareggio è un buon risultato per il Napoli. Sia Napoli che Milan hanno una grande qualità caratteriale, ma gli azzurri hanno più equilibrio e prendono meno gol.

Rrahmani? Il giocatore può essere buono o meno buono ma tutto dipende dalla testa e l’esempio di ciò è proprio Rrahmani. Spalletti riesce a tirare fuori dai giocatori il meglio di loro stessi e il difensore kosovaro è diventato un altro titolare tornando ad essere quello che avevamo visto a Verona. Nel ruolo di centrale di destra Spalletti in estate era preoccupato per la possibile partenza di Manolas, ora ha due titolari.

Cambierei qualcosa nel gioco del Napoli? Le ripartenze del Napoli sono fulminanti e Osimhen è servito nel miglior modo possibile. Io non cambierei niente, e continuerei con un turnover ragionato. Ad esempio Insigne non lo toglierei mai dai titolari, al massimo come fa Spalletti lo cambierei nel corso delle gare per farlo riposare. Un pareggio e 8 vittorie è il massimo che si poteva ottenere ad inizio stagione.

Lotta in testa? Per la Champions le mie favorite sono: Napoli, Milan, Inter e Juventus. I bianconeri anche se stanno facendo fatica poi torneranno. Il Napoli ha una grande rosa e tante soluzioni, però ci sono variabili che non possiamo ancora conoscere come la Coppa d’Africa. Mi auguro che non arrivino poi fibrillazioni dall’esterno che hanno turbato questa squadra negli anni passati”.