fbpx

CdM – Il Napoli ha margini di miglioramento: dipende dagli uomini d’attacco

ADL blinda Zielinski

CdM – Il Napoli ha margini di miglioramento: dipende dagli uomini d’attacco

 

 

CdM – Il Napoli ha margini di miglioramento: dipende dagli uomini d’attacco. Zielinski è ancora discontinuo ma può crescere

 

 

Il Napoli può crescere, è una squadra che non ha ancora sfruttato tutte le sue potenzialità ma ha già trovato la giusta quadra.
Spalletti vuole lottare per le tre competizioni, giustamente, e vuole portare a casa trofei. Non abbiamo ancora visto il miglior Insigne e il miglior Lozano, quest’ultimo ancora timoroso dopo l’infortunio subito con la nazionale.
Il braccio armato degli azzurri per il momento è Victor Osimhen, che riesce da solo a tenere tutta la fase d’attacco del Napoli con 9 gol in questo inizio campionato.

 

Il Corriere del Mezzogiorno ha commentato sul proprio editoriale l’inizio stagione del Napoli e i margini di miglioramento della squadra di Spalletti. Di seguito le parole:

Dopo aver collezionato 25 punti in nove giornate di campionato e corretto il cammino in Europa League, il Napoli ha ancora margini di miglioramento per essere competitivo su tutti i fronti.

La crescita è nel rendimento di tutti gli uomini d’attacco: Insigne può essere più continuo, Mertens ha recuperato da poco tempo, Lozano non è ancora devastante come in una parte della scorsa stagione.

La spia del ‘si può fare di più’ s’accende soprattutto per Zielinski. Il centrocampista per la prima volta da quando è al Napoli nella scorsa annata è andato in doppia cifra sia per gol che per assist, ha realizzato 10 reti e 12 passaggi vincenti. Un capitale prezioso ma Zielinski in realtà neanche nella scorsa stagione è stato continuo”.