fbpx

Legia Varsavia Napoli 1-4, le pagelle. Prima lo svantaggio, poi valanga azzurra

Spartak Napoli

Legia Varsavia Napoli 1-4, le pagelle. Prima lo svantaggio, poi valanga azzurra

Il Napoli batte il Legia Varsavia e scavalca i polacchi nel gruppo C di Europa League. Gli uomini di Spalletti vanno sotto al 10’. Nella ripresa arrivano due rigori (Zielinski e Mertens), poi le reti di Lozano e Ounas

Le pagelle:

Meret 6 – Nessuna colpa sul gol. Il palo lo salva su una splendida conclusione di Juri Ribeiro.

Di Lorenzo 6,5 – Partita di spinta. Tante percussioni sulla destra, a supporto di Lozano. Unico neo: le uniche due azioni degne di nota del Legia arrivano dalla zona di sua competenza.

Rrahmani 6 – Partita che si gioca per lo più nella metà campo avversaria: poco da segnalare.

Koulibaly 6 – Sempre attento. Mostra anche in Polonia il pezzo da repertorio: scivolata a fermare l’avversario, palla arpionata e ripartenza.

Juan Jesus 5,5 – Attento in fase di chiusura. Qualche impaccio in fase di impostazione.

Anguissa 6 – Qualche appoggio errato nei minuti iniziali. Si fa dribblare troppo facilmente da Mladenovic in occasione della rete di Emreli. Pian piano esce fuori il centrocampista ammirato nei primi mesi azzurri.

Demme 6 – Tanta quantità al servizio del centrocampo.

(Lobotka 6 – Entra e fa il suo)

Lozano 6,5 – Uno dei più vivaci nel primo tempo: salta spesso l’uomo guadagnando il fondo. Nel secondo tempo cala, ma trova un Petagna versione Babbo Natale che gli regala la gioia del gol.

(Zanoli s.v.)

Elmas 6 – Interpreta il ruolo occupato di solito da Lorenzo Insigne: bene, fino a quando non tenta di trasformarsi nel numero 24.

(Politano 6 – Conquista il secondo rigore dopo un’azione caparbia)

Zielinski 6,5 – Ha voglia di fare. Prima la traversa che grida vendetta, poi conquista e trasforma il rigore dell’1-1.

(Mertens 6,5 – Entra ed ha subito l’occasione di riscattare la brutta prestazione di Salerno: a freddo, piazza lo scavetto del definitivo vantaggio)

Petagna 7 – Mette il fisico a disposizione della squadra: ottima la sponda per Elmas nell’azione del rigore. L’assist per il 3-1 di Lozano è un inno all’altruismo.

(Ounas 7 – Gran giocata per il gol del 4-1)

All. Spalletti 6 – Scelte obbligate in alcuni ruoli. Partita in controllo, ma soltanto nella seconda parte della ripresa il punteggio si sblocca.