fbpx

Arbitri in TV, secco no dell’AIA: “Si propone la mediazione con l’ex Giannoccaro”

Napoli Empoli

Arbitri in TV, secco no dell’AIA: “Si propone la mediazione con l’ex Giannoccaro”

Argomento piuttosto scottante quello che riguarda l’operato degli arbitri, da tempo ormai nell’occhio del ciclone per alcune sviste,

confermate da riprese video, e condannate dai diretti interessati.

Arbitri in TV

Il ruolo dell’arbitro nel contesto di una gara

Il ruolo dell’arbitro nel contesto di una gara, di qualunque tipo essa sia, è antico quanto la nascita del calcio, ma alcuni rimedi sono stati

proposti nel frattempo ed oggi con il Var siamo quasi vicini alla soluzione.

Impossibile ritenere che nel corso di una partita non vi sia almeno un reclamo da parte dei calciatori e un probabile errore da parte del

direttore di gara.

Ma quale può essere una soluzione ottimale condivisa nel bene del calcio?

Si potrebbe aprire uno spiraglio tra arbitri e capitani delle squadre in campo: alla richiesta del Var da parte del rappresentante della squadra deve corrispondere l’assenso da parte dell’arbitro e quindi la revisione immediata dell’azione contestata.

Così come è presumibile una maggiore collaborazione di entrambi i soggetti quando a servirsi dell’intervento del Var è l’arbitro.

Altrimenti bisogna utilizzare totalmente la tecnologia e dotare ogni campo di calcio di chips elettronici per determinare il movimento del pallone, nonché inventarsi un sistema da utilizzare sui calciatori che, ad ogni contrasto contro le regole del gioco, faccia scattare il cicalino per assegnare il fallo: punizione nel campo, calcio di rigore in area.

Sarebbe questo ancora il gioco più bello del mondo?

I media, le testate giornalistiche con i loro uomini alla continua ricerca dello scoop, come potrebbero alimentare interesse intorno a questo nuovo gioco del calcio?

Chi scrive è fondamentalista rispetto al “giuoco del calcio”: si ritorni indietro, anche deponendo il Var, e si faccia in modo che le discussioni siano sempre tante, perché è questo che ha reso questo sport uno tra i più belli al mondo.

Ne parla “La Repubblica”  

Oggi sulle pagine di La Repubblica la questione arbitri è considerata molto importante ed è stata trattata in questo modo:

“Nelle prossime settimane nascerà la figura di un “intermediario” tra club e Associazione Arbitri per fare da raccordo per conto della FIGC dopo le aspre polemiche di questo inizio campionato. Il nome voluto dal presidente Gravina è quello dell’ex fischietto Antonio Giannoccaro, nome che ha messo tutti d’accordo e che inizierà subito per provare a placare gli animi. Archiviata l’ipotesi di mandare in tv i direttori di gara a spiegare errori o situazioni di gara come accaduto per Orsato a 90° Minuto, intervento che scaturì diverse polemiche senza portare note positive.