fbpx

Il settimanale Campania Sport festeggia 50 anni

Il settimanale Campania Sport

Il settimanale Campania Sport festeggia 50 anni

Saranno premiati Gianni Improta, il prof. Ernesto Milano e Vincenzo Pisacane, procuratore di Lorenzo Insigne

16 novembre 1971-16 novembre 2021, un gruppo di giovani giornalisti cinquant’anni fa fondava un giornale che raccontava soprattutto il calcio dilettantistico, con l’intenzione di valorizzare la Campania del pallone.

Dopo 50 anni Campania Sport

Si chiamava Campania Sport, a distanza di cinquant’anni i giornalisti che diedero vita a quell’avventura si ritrovano e celebrano l’appuntamento storico con un occhio anche al calcio campano dei tempi nostri.

Alle 17 a Casoria, presso il locale Villa Egle, si terrà un convegno, moderato dal direttore di Casoria due Nando Troise, a cui parteciperanno

Fulvio Arpaia, Gregorio Di Micco, Antonio Sasso (attuale direttore editoriale de Il “Roma”) e Carmine Testa (editore del Corriere del Pallone,

settimanale sul calcio dilettantistico, un pezzo di storia che ha raccolto un po’ il testimone delle avventure editoriali su questo mondo).

Premi a personalità del nostro territorio

In occasione dell’evento, saranno consegnati dei premi a personalità che rappresentano il trionfo della nostra terra nel calcio.

Un premio alla memoria di Guido Prestisimone, un quadro di Antonio Manfredi, al professore Ernesto Milano, per la sua storia, da straordinario calciatore, ha giocato anche nel Casoria degli anni 60, fino al ruolo di preparatore atletico nel Napoli di Maradona.

In memoria di Enzo Pagliaro

Poi due ceramiche di Aurelio Baiano, in memoria di Enzo Pagliaro, storico giornalista e grafico de “Il Mattino” e uno dei fondatori di Campania Sport, a Gianni Improta, il più raffinato calciatore del Napoli nella stagione 70/71, una squadra che ispirava la penna di Guido Prestisimone.

Ci sarà poi un premio in memoria di Nando Pannone a Vincenzo Pisacane, agente del capitano del Napoli Lorenzo Insigne.

Lo ritirerà il suocero Paolo Anastasio, ex calciatore ed allenatore di grande valore.

Premio a Vincenzo Pisacane agente di Insigne

Pisacane, in qualità di procuratore di Lorenzo Insigne, e Paolo Anastasio rappresentano la spiegazione massima del pensiero di Guido Prestisimone, cioè la valorizzazione del “piede d’opera locale”.

Premiare Pisacane rappresenta la celebrazione del successo senza se e senza ma del calcio campano e di Napoli, capitale del Mezzogiorno d’Italia.

Per partecipare all’evento, bisogna essere muniti di green pass e mascherina.