fbpx

Il Mattino – Napoli preoccupato per i contagi covid: a dicembre arriverà la terza dose per tutti i calciatori

NAPLES, ITALY - JANUARY 17: Matteo Politano of S.S.C. Napoli celebrates with teammates Dries Mertens and Antonio Cioffi after scoring their team's sixth goal during the Serie A match between SSC Napoli and ACF Fiorentina at Stadio Diego Armando Maradona on January 17, 2021 in Naples, Italy. Sporting stadiums around Italy remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Il Mattino – Napoli preoccupato per i contagi covid: a dicembre arriverà la terza dose per tutti i calciatori

Il Mattino – Napoli preoccupato per i contagi covid: a dicembre arriverà la terza dose per tutti i calciatori

Lo staff del Napoli è molto preoccupato dopo i recenti contagi da covid 19 che hanno interessato prima Demme, e da ultimo Politano e Zanoli. Secondo quanto riportato dal Mattino nel mese di dicembre dovrebbe arrivare il via libera per la terza dose e nessun giocatore, dopo averne somministrate due, è contrario a questa decisione.

Intanto in mattinata il Professor Matteo Bassetti, direttore della Clinica Malattie Infettive dell’Ospedale San Martino di Genova, a 24 Mattino su Radio 24 è intervenuto sul tema rilasciando alcune interessanti dichiarazioni:

I calciatori dovrebbero avere una corsia preferenziale per la prima dose di vaccino, perché mi sembra che molti di loro non sono ancora vaccinati. Terze dosi ai calciatori? Il calcio doveva essere una palestra per dimostrare quanto i vaccini sono importanti. Quando proposi di vaccinare i calciatori a gennaio per dare un’immagine a chi non si vuole vaccinare. Credo che altrettanto oggi potrebbe essere uno strumento quello di vaccinare tutti i calciatori con la terza dose. Anche per dare un esempio, un messaggio a tutti. C’è da dire che, ovviamente, questo non deve distogliere l’attenzione sui fragili e gli anziani, ma i calciatori di Serie A sono 500 quindi fare 500 terze dosi ci si mette un quarto d’ora“.