fbpx

Indagine Juventus: sequestrati bilanci dal 2019 al 2021

Indagine Juventus plusvalenze

La GdF nell’ambito dell’indagine Juventus acquisisce i bilanci del club bianconero

Le Fiamme gialle, per quanto riguarda l’indagine Juventus, hanno sequestrato della documentazione relativa ai bilanci che vanno dal 2019 al 2021. Sotto osservazione ci sarebbero anche alcune operazioni di mercato nel mirino pari a 50 milioni di euro.

La Juventus, nella figura del suo presidente, per il momento non ha rilasciato dichiarazioni ufficiali. Non è da escludere che nelle prossime ore sul sito della Juventus venga fatta una nota ufficiale per fare chiarezza.

I tifosi della Juventus aspettano una presa di posizione da parte dei vertici bianconeri. Oltre ad Agnelli e Nedved, sulla lista degli indagati è finito anche Fabio Paratici ora al Tottenham.

I Pm di Torino fanno chiarezza sulle plusvalenze

Terremoto in casa Juventus dopo le pesantissime accuse che la procura di Torino ha lanciato contro il presidente Andrea Angelli, il vice presidente Pavel Nedved, l’ex managing director dell’area sportiva, Fabio Paratici, e altri tre vertici bianconeri, tutti indagati per falso in bilancio ed emissione di fatture per operazioni inesistenti.

In merito all’indagine Juventus, i PM torinesi stanno approfondendo delle plusvalenze derivanti da operazioni di calciomercato e compensi elargiti ai procuratori, registrati nei bilanci di tre stagioni sportive, tra il 2019 e il 2021.

Oggi è stato ascoltato dagli inquirenti Maurizio Arrivabene, attuale amministratore delegato bianconero, che non è fra gli indagati e che ha risposto solamente del periodo in cui ha ricoperto l’incarico.