fbpx

Barcellona-Napoli, i convocati di Xavi

Barcellona Napoli

Barcellona-Napoli, i convocati di Xavi

Una partita, quella tra Barcellona e Napoli per la qualificazione agli ottavi di finale di Europa League, molto sentita anche tra le fila del Barça.

Il tecnico Xavi ha scelto gli uomini per il match del Camp Nou: assente Araujo dopo l’infortunio con l’Espanyol.

Dunque l’assenza del difensore centrale si va ad aggiungere a quelle di Depay, Lenglet, Ansu Fati, Umtiti e Sergi Roberto, oltre a Dani Alves non inserito nella lista Europa League.

Barcellona-Napoli, i convocati di Xavi

Questa la lista di Xavi per il match contro il Napoli: Ter Stegen, Dest, Piqué, Sergio Busquets, Riqui Puig, Dembélé, Adama, Braithwaite, Neto, Pedri, Luuk De Jong, Jordi Alba, Ferran, Frenkie De Jong, Mingueza, Eric Garcia, Aubameyang, Nico, Gavi e Arnau.

Alcuni dati che riguardano i blaugrana vanno evidenziati: il Barcellona ha una rosa la cui età media è di 25,59 anni e vale oltre 650 milioni di euro.

I Top-players in squadra sono: Piquè, Jordi Alba, Busquets, Aubameyang, Dani Alves (che però non è in lista Uefa), i giovani talenti Gavi, Pedri e Ferran Torres.

Questi i precedenti ufficiali con il Napoli.
Ottavi di Champions League 2019-2020
Napoli-Barcellona 1-1 (Mertens – Griezmann)
Barcellona-Napoli 3-1 (Lenglet, Messi, Suarez su rig. – Insigne su rig.);

Il Modulo adottato da Xavi è principalmente il 4-3-3

Il Barcellona è l’ex squadra di Leo Messi e il suo addio non è ancora stato metabolizzato dai catalani.

Koeman ha iniziato sulla panchina del Barcellona la stagione 21-22 ed è stato un inizio disastroso con la squadra che ha compromesso il cammino in Champions League e la corsa alla vittoria nella Liga.

Da novembre 21 Xavi Hernandez ha preso il posto di Koeman e con lui allenatore il Barcellona è salito dal 9° al 4° posto in classifica.

L’ex idolo di casa da calciatore, nulla ha potuto per evitare la ‘retrocessione’ in Europa League, l’eliminazione in Coppa di Spagna e la sconfitta in semifinale della Supercoppa di Spagna.

Xavi imposta la squadra con il 4-3-3 di base che diventa 4-4-2 o 5-4-1 in fase di non possesso e 3-2-5 in fase di impostazione.

Vedremo tra poche ore contro il Napoli come Xavi imporrà alla sua squadra il modulo tattico per tentare di superare l’undici di Spalletti, reduce da un pareggio per 1 a 1 in campionato che grida vendetta secondo i tifosi, avendo il Napoli le carte in regola per poter veleggiare in testa alla classifica del campionato italiano.

Sarà comunque, Barcellona Napoli, una bella partita.