fbpx

Napoli Primavera, 2 a 2 nel recupero contro il Pescara: un pareggio che non serve a nessuna delle due

Napoli Primavera, 2 a 2 nel recupero contro il Pescara: un pareggio che non serve a nessuna delle due

Napoli Primavera, 2 a 2 nel recupero contro il Pescara: un pareggio che non serve a nessuna delle due

Finisce 2 a 2 tra Pescara e Napoli Primavera, gara di recupero del campionato Primavera 1. Un pareggio che serve poco ad entrambe le formazioni. Il Pescara conferma di vivere il miglior momento della sua brutta stagione. Tuttavia difficilmente un pareggio può bastare per riaccendere la speranza della salvezza, mentre i due punti lasciati per strada rischiano di pesare moltissimo anche per il Napoli, che si allontana dalla zona playoff e non è ancora tranquillo in ottica playout salvezza.

Super Ambrosino nella ripresa

Il Pescara Primavera era passato in vantaggio al 18’ minuto del primo tempo con il gol di Madonna, che ribadisce in rete dopo un precedente tentativo di Chiarella respinto da Boffelli. Con il minimo scarto in favore dei padroni di casa abruzzesi si era andati al riposo, nella ripresa il Napoli Primavera aveva ottenuto il pareggio al 53’ con gol di Ambrosino con un tiro a giro sul secondo palo. Al 75’ minuto tuttavia torna nuovamente in vantaggio il Pescara grazie al gol di Blanuta, con un pallonetto che diventa imparabile per Boffelli anche a causa di una deviazione. Ambrosino però è scatenato e pareggia una seconda volta al minuto 80: ancora una volta si gira e trova con il destro l’angolino dalla parte opposta.