fbpx

GdS- Deferimento ADL per non aver rispettato la quarantena: ecco la posizione del Napoli

ADL mattino

Quarantena non rispettata per tre calciatori, il deferimento non preoccupa: svelata la posizione del Napoli.

Gazzetta dello Sport- Deferimento ADL per non aver rispettato la quarantena: ecco la posizione del Napoli.

Ieri, come un fulmine a ciel sereno, è arrivata l’ ufficialità da parte della Procura Federale del deferimento al patron del Napoli De Laurentiis e al medico sociale azzurro dott. Raffaele Canonico. Deferito anche il club per responsabilità diretta (LA NOTIZIA).

Deferimento avvenuto al Tribunale Federale Nazionale Sezione Disciplinare per non aver rispettato, come su indicazione dell’ ASL Napoli Nord, la quarantena per Rrahmani, Lobotka e Zielinski, partiti, poi, con la squadra alla volta di Torino per la gara contro la Juve.

Ieri, qualcuno, dopo la notizia, ha parlato di un possibile 3-0 a tavolino ma, come spiegato anche dall’ avv. Chiacchio, non ci sono gli estremi per tale sanzione (LE PAROLE).

Ma qual è la posizione del Napoli? Lo spiega “la Gazzetta dello Sport” nella sua edizione odierna.

Deferimento, il Napoli è tranquillo.

Niente panico a Castel Volturno dopo che la FIGC ha emanato il deferimento per ADL, Canonico e club.

Ecco spiegata la posizione del Napoli:

“In casa azzurra si attende con serenità il procedimento perché in quella occasione fu ritenuto corretto schierare i tre perché in linea con la quarantena “soft” istituita dalla Figc nel giugno 2020 e ancora valida. Che consentiva agli atleti il percorso casa-lavoro, e di conseguenza allenarsi e giocare”.