fbpx

CdS- Lotta al razzismo, identificato l’autore dei cori contro Koulibaly a Bergamo

Koulibaly Manchester

Ancora razzismo nei confronti di Koulibaly, anche a Bergamo lo spiacevole accaduto: la Digos ha già identificato il colpevole.

Corriere dello Sport- Lotta al razzismo, identificato l’autore dei cori contro Koulibaly a Bergamo.

Ancora uno spiacevole episodio di razzismo nei confronti di Koulibaly (e dei napoletani) è accaduto domenica pomeriggio a Bergamo. Al triplice fischio dell’arbitro Di Bello, all’ uscita trionfale dal campo di Mertens e compagni, il “solito” coro si è alzato dalla curva orobica all’ indirizzo di Kalidou Koulibaly: “Negro di m***a”, l’ insulto dagli spalti.

Insulti razzisti a Koulibaly, identificato un quarantenne.

L’insulto di natura razzista nei confronti di Koulibaly era arrivato dalla Curva Nord del Gewiss Stadium.

Da un filmato amatoriale si vedono alcuni giocatori del Napoli imboccare il tunnel degli spogliatoi al termine della partita. La visione delle immagini della videosorveglianza dell’ impianto sportivo ha consentito alla Digos di individuare e identificare l’autore dei cori.

L’autore degli insulti è un quarantenne bergamasco, per lui avviato già l’ iter per il Daspo. Questo è quanto sottolineato dall’ edizione odierna de “il Corriere dello Sport”.

Dopo quanto accaduto a Firenze (LA NOTIZIA), sempre nei confronti di Koulibaly, anche a Bergamo è stata fatta giustizia. Un nuovo passo avanti nella lotta al razzismo.