fbpx

Napoli in Champions League, bisogna festeggiare?

Napoli Champions

Napoli in Champions League, bisogna festeggiare? Per la nostra rubrica “Parola al Tifoso” ci scrive Antonio Russo che si chiede se è giusto festeggiare il traguardo Champions con tre giornate di anticipo.

Con 3 giornate di anticipo abbiamo raggiunto l’obiettivo che Spalletti e società avevano previsto sin da iniziò stagione, ovvero, il tornare a sentire quella melodia che fa tremare Fuorigrotta e dintorni.

Ma siamo sicuri che sia una vera e propria vittoria?

Se pensiamo alle prime 10-15 giornate del campionato, il Napoli ha dominato, dando filo da torcere a tutte le squadre che incontrava, siamo stati primi in classifica per diverso tempo, ma bisogna anche riflettere su quanti meriti abbia veramente la nostra squadra e quanti demeriti abbiano le altre.

Questo è stato l’anno della mediocrità: basti pensare che con i famosi 91 punti non abbiamo raggiunto lo scudetto, mentre quest’anno probabilmente ne basteranno 10 in meno. L’obiettivo della società l’avremmo dovuto raggiungere già ormai da 2-3 partite, abbiamo anche dovuto attendere il pareggio della Roma per avere la certezza a 3 partite dal termine. Dopo tanti anni passati nella mediocrità però bisogna dare un taglio a questo limite di obiettivo. 13 anni in Europa, si ok, ma con quali risultati? Usciamo ai gironi in champions, perdiamo in Europa Legue con squadre di media classifica, allora che obiettivo sarebbe? Un puro e semplice obiettivo economico per rimpinguare le casse di una società volta al “risparmio”.

Siamo in Champions, però al contempo si parla di limite dì budget, si parla di vendere pezzi pregiati per fare cassa. La differenza per lo scudetto là si fa in questo senso: le altre squadre i pezzi pregiati li acquistano, li tengono, li blindano, noi come ogni anno li venderemo.

A questo punto speriamo che la fortuna nel trovare a poco e vendere a tanto duri ancora per molto tempo, ma quanto ancora potrà andare avanti questa storia?

Quest’anno l’accesso in Champions per noi tifosi (visto come sono andate a finire coppa Italia ed Europa League) era l’obiettivo minimo. Quest’anno noi tifosi meritavamo qualcosa in più. Stiamo veramente festeggiando per il ritorno del Napoli in Champions? Speriamo di superare almeno il girone allora.