fbpx

Torino Napoli, Spalletti in conferenza: “Importante essere tra le prime tre”

Lo striscione contro Spalletti

Torino Napoli, Spalletti in conferenza: “Conta il podio. Importante essere tra le prime tre.

“Abbiamo guadagnato la medaglia ed è già tanto. Fabiàn fenomenale. I miei collaboratori…”.

Ad una giornata dal termine il Napoli conquista i tre punti a Torino, battendo i granata con una rete di Fabian al 73 esimo.

E’ un ottimo risultato che blinda il terzo posto dei napoletani anche se, strada facendo, i ragazzi di Luciano Spalletti avrebbero potuto ambire davvero allo scudetto.

Purtroppo prestazioni non di livello dei napoletani con sconfitte con Fiorentina, Empoli, e pareggio con la Roma in casa, negli ultimi tempi, hanno precluso la strada al sogno napoletano, che quest’anno rimarrà tale.

Al termine degli intensi 90 minuti contro il Torino, la conferenza stampa di Spalletti, durante la quale, le parole del tecnico napoletano:

Cosa vuole dire ai tifosi, mister Spalletti

“I calciatori hanno fatto le cose seriamente tutto l’anno, anche quando abbiamo incontrato momenti difficili. Bisogna rispettare il nostro lavoro e quelli che sono venuti qui oggi, il messaggio è chiaro, loro ci vogliono bene e il Napoli deve fare sempre delle belle partite. Buttare le basi per il prossimo anno? Non lo so, quello che conta è il podio, solitamente sono le prime tre che prendono le medaglie e bisogna provare a salire sul podio”.

Differenza tra il Sassuolo e il Torino incontrato oggi

Questa è una partita più difficile, rimasta in bilico per tutto il secondo tempo. Il Sassuolo è più simile a noi, il Torino invece è molto difficile da affrontare anche perchè stanno  vivendo un buon momento, Ospina ha fatto due grandi parate. Nel secondo tempo abbiamo fatto più le cose nostre. Queste squadre giocano un calcio molto fisico e bisogna accettarli”. 

Fabian per il Napoli

“Parliamo di un top, poi ci può stare un periodo poco brillante ma se il giocatore sta bene, e quest’anno ha avuto problemi di pubalgia per diverso tempo non facendo vedere il reale valore, è un calciatore fenomenale. A volte si dice sempre, ma lui è veloce col pensiero e con la qualità del suo gioco. Ti rende sempre la palla con i giri contati”.

Trovare le motivazioni per queste gare

“Mi è dispiaciuto delle polemiche perchè non ho fatto la conferenza, pensare che non fossimo motivati per questa gara. Si perdono di vista delle cose fondamentali, i calciatori sono venuti nel giorno di riposo per preparare questa gara. I miei collaboratori stanno a contatto sempre con i calciatori, hanno lo stesso valore mio sono tutti capacissimi, sono del mio livello”. 

Il primo tempo di Torino Napoli

“Loro ci sono saltati addosso forte, hanno creato duelli individuali e non siamo riusciti a far girare il pallone. Qualche volta abbiamo dovuto sbrogliare situazioni difficili in area di rigore”.