fbpx

Napoli in Champions, Rrahmani: “Felici, ma si poteva fare di più”

Napoli in Champions

Napoli in Champions, Rrahmani: “Felici, ma si poteva fare di più”

Le parole di Amir Rrahmani a Radio Kiss Kiss Napoli.

Il difensore del Napoli, dopo l’ultima di campionato contro il Genoa, vinta al DAMaradona con il punteggio di 3 a 0, interviene al microfono di Radio Kiss Kiss Napoli: “E’ stato un anno in cui abbiamo raggiunto l’obiettivo, ma con un po’ di fortuna potevamo fare un po’ di più”.

Il riferimento di Amir è ad alcune partite dove la squadra azzurra avrebbe dovuto cogliere la vittoria e invece ha subìto sonore sconfitte oppure, come nel caso della Roma, il pareggio all’ultimo istante con cui ci si divideva la posta.

Empoli e Fiorentina le partite additate

Il riferimento è dunque alle partite contro la Fiorentina e all’Empoli, perse entrambe per 3 a 2, ma che potevano essere tranquillamente tradotte a favore della squadra di Spalletti.

Se queste partite fossero andate diversamente, sicuramente il Napoli oggi sarebbe davanti alle milanesi e, probabilmente, starebbe già festeggiando lo scudetto.

Obiettivo stagionale raggiunto

Purtroppo non è andata così, ma l’obiettivo stagionale è stato pienamente raggiunto, ovvero la qualificazione alla prossima Champions League 2022-23.

Rrahmani evidenzia, con il suo intervento a KKN, anche alcuni risvolti tecnico-tattici che hanno riguardato, durante l’anno, il metodo di allenamento di Luciano Spalletti: “Il mister ci ha dato un gioco preciso, con lui sono cresciuto tanto. Durante gli allenamenti ci ha fatto fare dei passaggi un po’ più pericolosi perché se la palla passava poi potevamo far male. Potevamo subire ancora meno gol, nella seconda parte di campionato ne abbiamo subiti un po’ di più. Comunque è stato importante lavorare sulle situazioni difficili, siamo migliorati”. 

Inoltre ecco ancora le parole del difensore napoletano: “C’è rammarico per non aver conquistato lo scudetto, ma la stagione è positiva. Questo è il primo anno che ho giocato così tanto, sia col Napoli che in Nazionale”.