fbpx

Repubblica- Il Decreto Crescita blocca Osimhen, cessione ferma almeno fino al 2023: i dettagli

Osimhen è incedibile almeno per questa stagione, il Decreto Crescita blocca qualsiasi trattativa fino al 2023: ecco i dettagli.

Repubblica- Il Decreto Crescita blocca Osimhen, cessione ferma almeno fino al 2023: i dettagli.

Niente Bayern Monaco e neppure la Premier League: Victor Osimhen resta a Napoli almeno per questa stagione o quanto meno fino al prossimo 31 dicembre.

Il motivo lo spiega l’edizione odierna de “la Repubblica” che vede il Decreto Crescita come freno a qualsiasi operazione riguardi il centravanti nigeriano.

Napoli, Osimhen è incedibile.

Victor Osimhen è praticamente incedibile per gli effetti del Decreto Crescita. Il centravanti nigeriano, infatti, acquistato nell’ estate del 2020 dai francesi del Lille ha firmato un accordo fino al 2025 con il club di Aurelio De Laurentiis con un ingaggio netto di 4,5 milioni di euro (più bonus).

Grazie al Decreto Crescita, però, il Napoli ha potuto risparmiare tantissimo sull’ ingaggio lordo elargito al classe ’98. Infatti il club partenopeo per gli emulamenti al suo attaccante spende circa 6 milioni di euro anzichè 9.

Il club però ha un vincolo: per non perdere questi benefit non può cedere (almeno all’ estero) il proprio calciatore prima dei 3 anni.

Da sottolineare però che se ADL venisse convinto con una super offerta (superiore ai 110 milioni di euro, nulla vieta di accettarla e in quel caso restituire i 10 milioni di euro di sgravi fiscali allo Stato Italiano.