fbpx

Abbonamento Dazn: nuovi prezzi e nuovi piani per guardare la Serie A 2022/2023

Ad Dazn doppia utenza

Abbonamento Dazn: nuovi prezzi e nuovi piani per guardare la Serie A 2022/2023

Abbonamento Dazn: nuovi prezzi e nuovi piani per guardare la Serie A 2022/2023

La notizia era nell’aria dallo scorso inverno, oggi arriva l’ufficialità. Dazn, piattaforma streaming che detiene i diritti tv per la Serie A, ha annunciato i nuovi prezzi per la prossima stagione calcistica. Oltre ai prezzi, la principale modifica sarà l’inaugurazione di una versione “Plus” che permetterà la doppia visione in contemporanea da luoghi differenti. Nell’abbonamento base, infatti, lo si potrà fare soltanto dalla stessa rete domestica, ovvero dalla stessa linea wi-fi.

Piano Standard

A 29.99 euro al mese, l’abbonamento Standard consente di guardare in contemporanea gli eventi live trasmessi o i contenuti on demand su due dispositivi registrati purché entrambi siano connessi alla rete internet della stessa abitazione (cavo o wi-fi: fibra, xDSL, FWA). Ad esempio, un utente connesso da casa via smart tv e uno tramite smartphone, entrambi collegati nello stesso luogo, ossia alla stessa rete internet di casa.

Il piano Standard permette di registrare fino a due dispositivi all’App DAZN, si può comunque sempre utilizzare DAZN in mobilità ma non mentre viene utilizzato l’altro dispositivo registrato.

Piano plus

A 39.99 euro, l’abbonamento Plus consente di guardare in contemporanea gli eventi live trasmessi o i contenuti on demand su due dispositivi tra quelli registrati anche se connessi da due reti internet diverse. Ad esempio, un membro del nucleo domestico dell’abbonato connesso da casa e il cliente connesso da luogo diverso.

Il piano Plus permette di registrare fino a sei dispositivi all’App DAZN, si può utilizzare il servizio DAZN in mobilità, con contemporaneità della visione.

Solo chi sottoscrive l’abbonamento e i suoi conviventi possono usufruire del servizio DAZN tramite il medesimo account. Le credenziali di accesso sono personali e non possono essere condivise, il sottoscrittore può utilizzarle per permettere al convivente di accedere alla piattaforma.

La comunicazione dei nuovi piani di abbonamento verrà inviata agli abbonati nell’arco della giornata di oggi.