fbpx

Koulibaly Napoli: “Felice per la Champions, ma dispiaciuto per lo scudetto”

Koulibaly Napoli

Koulibaly Napoli: “Felice per la Champions, ma dispiaciuto per lo scudetto”

Il centrale napoletano, Kalidou Koulibaly, ha rilasciato un’intervista ai colleghi di BBC Sport Africa in cui ha parlato di passato, presente e futuro.

Per la prossima stagione il senegalese dice che il Napoli dovrà dare l’addio a qualche suo compagno che è in scadenza di contratto e qualcuno che andrà via per altre

destinazioni, ma si dice certo che la squadra azzurra sarà tra coloro che lotteranno per lo scudetto.

Ciò perché il presidente Aurelio De Laurentiis ha tutte le intenzioni a costruire una squadra competitiva e affidarla a Luciano Spalletti che, tecnicamente, è uno dei

migliori allenatori al mondo.

Koulibaly Napoli

A Napoli c’è molto amore

“A Napoli c’è molto amore, i tifosi mi apprezzano per come sono e per il mio comportamento in campo, è fantastico quando urlano il tuo nome.

Sono cresciuto in città, i miei figli sono nati lì, ho un legame speciale coi napoletani che sono anche i primi tifosi del Senegal e ho ricevuto tanti messaggi

quando abbiamo vinto la Coppa d’Africa.

Mi piace che i miei amici o fratelli vengono accolti bene in città, i napoletani hanno un cuore d’oro e sanno trasmettere il calore alle persone, guai a prenderli in giro, però.

“Non posso dire di essere totalmente felice, perché la corsa allo scudetto è stata importante, ma non siamo riusciti a ottenere i punti che ci servivano per vincerlo.

Dispiace non aver potuto regalare lo scudetto

I tifosi erano un po’ dispiaciuti, avremmo voluto regalarglielo. E’ un peccato e fa davvero male.

Napoli è come un piccolo paese, i tifosi amano il loro club e i loro colori. Potevamo fare meglio ma siamo contenti per il ritorno in Champions”.

“Perderemo alcuni giocatori, altri se ne andranno perché hanno il contratto in scadenza.

Ci saranno alcuni cambiamenti. Ma so che il Napoli farà di tutto per lottare per lo scudetto”.