fbpx

Napoli a Dimaro, Imparato: “Se parte Koulibaly gli azzurri devono prendere un difensore, non Dybala”

Napoli a Dimaro

Napoli a Dimaro, Imparato: “Se parte Koulibaly gli azzurri devono prendere un difensore, non Dybala”

I ragazzi di Luciano Spalletti sono in ritiro a Folgarida, nella ridente cittadina di Dimaro e il clima pare sia particolarmente disteso.

Si sta seguendo il piano stilato da Mister Spalletti, con i calciatori impegnati sia il mattino, sia il pomeriggio con le procedure tecniche per abituare al lavoro i singoli.

Si aspetta da un momento all’altro l’arrivo del presidente De Laurentiis e degli ultimi calciatori convocati, tra cui Kalidou Koulibaly.

A proposito del senegalese, a Radio Marte nel corso di “Marte Sport Live” è intervenuto Gaetano Imparato, giornalista:
“Spalletti vuole sfruttare di più l’elevazione di Osimhen e lo ha detto anche in conferenza stampa. Koulibaly? Il fatto che l’offerta sia arrivata tardi credo sia un’ostinazione contro De Laurentiis, funziona così nelle trattative, è il gioco delle parti. Se le parole di Giuntoli in conferenza sono reali, è incedibile quindi resterà almeno fino all’anno prossimo. L’atmosfera è bella, ma ci sono molti che mettono il dito nella piaga contro De Laurentiis, il Napoli vuole riavvicinarsi alla gente. Ci sono anche tante famiglie qui. Tanti club stanno facendo bene con le proprie tifoserie, non vedo perché noi non dovremmo. Dybala legato a Koulibaly? Se parte Koulibaly non mi preoccuperei di prendere Dybala, ma un difensore. Dybala non mi attizza molto perché ci sono dei dubbi sulla costanza dei giocatori. Deve abbassare le pretese, ma nel 4-2-3-1 sarebbe il migliore dietro Osimhen. Se va via Koulibaly non investirei su Dybala, ma su un grande difensore”.